,,

Giornata della Memoria, polemiche a Perugia: No Vax in piazza, su Facebook si paragonano ai deportati

A Perugia è stata organizzata una manifestazione contro l'obbligo vaccinale nella Giornata della Memoria: rispunta il paragone tra No Vax e deportati

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

La pagina Facebook ‘Fronte del Dissenso Umbria’ ha pubblicato un post in cui ha annunciato una manifestazione a Perugia, nella centrale piazza Italia, contro l’obbligo vaccinale. I No Vax si paragonano sostanzialmente ai deportati dei campi di concentramento, accusando Mario Draghi di “persecuzioni nazi-fasciste” che “sta applicando contro i tanti cittadini che non accettano l’ingiusto obbligo vaccinale”. Immediate le polemiche.

Giornata della Memoria, la manifestazione dei No Vax a Perugia

Il 27 gennaio a Perugia, in occasione della Giornata della Memoria, alle 11 ci sarà una manifestazione con i “movimenti di resistenza costituzionale” per ricordare “le vittime delle persecuzioni nazi-fasciste, le stesse che il governo Draghi sta applicando contro i tanti cittadini che non accettano l’ingiusto obbligo vaccinale”.

Gli organizzatori No Vax hanno preso addirittura in prestito le parole di Primo Levi: “Non iniziò con le camere a gas. Non iniziò con i forni crematori. Non iniziò con i campi di concentramento e di sterminio. (…) Iniziò con i politici che dividevano le persone tra ‘noi’ e ‘loro’. Iniziò con i discorsi di odio e di intolleranza, nelle piazze e attraverso i mezzi di comunicazione. Iniziò con promesse e propaganda, volte solo all’aumento del consenso”.

No Vax in piazza a Perugia, la reazione del Pd

La manifestazione è stata fortemente criticata dalla capogruppo regionale del Pd, Simona Meloni: “Ho inviato alla presidente della Giunta, Donatella Tesei, una richiesta formale e urgente affinché si attivi presso la Prefettura allo scopo di ritirare l’autorizzazione alla manifestazione annunciata dagli estremisti No Vax del ‘Fronte del dissenso’”, la sua reazione.

no vaxFonte foto: Facebook
Il post pubblicato dalla pagina Fronte del Dissenso Umbria su Facebook

“Stando a quanto da loro stessi annunciato – ha aggiunto -, infatti, essi intenderebbero manifestare il proprio, legittimo, dissenso sulle politiche di contenimento della pandemia da Covid-19 ritrovandosi domani, giorno della Memoria, anche a Perugia, ‘vestendo le stesse divise dei deportati nei campi di concentramento su cui sarà esposta la stella di David con su scritto No green pass’”.

Sui social, però, di questa provocazione legata al vestiario non c’è traccia, come evidenzia anche Perugia Today.

Indignazione social per manifestazione No Vax durante la Giornata della Memoria

Tanti i commenti contrari alla manifestazione e al fatto di averla organizzata proprio in occasione della Giornata della Memoria. Su Facebook si legge: “Non ci sono parole…l’ignoranza è brutta cosa” o ancora “Questo ci dice tutto sull’ignoranza di questa gente”.

Non solo indignazione social, ma anche la solidarietà agli organizzatori: “Ma bene! Ora dovrebbe essere vietato anche manifestare!?!?” e “Senza tanti paragoni, siamo in DITTATURA”.

no-vax Fonte foto: ANSA
,,,,,,,