,,

Giornalista ucraina uccisa durante un bombardamento a Kiev: è Vera Girich, i missili hanno colpito casa sua

Vera Girich, giornalista ucraina, è morta durante il raid missilistico russo, lanciato su Kiev mentre era presente il segretario Onu Antonio Guterres

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Una giornalista ucraina è morta durante uno degli attacchi russi scagliati contro Kiev. Vera Girich, 55 anni, lavorava per Radio Svoboda e per il canale tv 1+1. Al momento del bombardamento si trovava nella sua casa, al secondo piano dell’edificio residenziale colpito dagli invasori. La notizia è stata confermata dai suoi colleghi. L’attacco russo si è verificato durante la visita di Guterres, segretario generale dell’Onu, nella città.

Raid russo a Kiev contro l’Onu, morta la giornalista Vera Girich

Il raid in cui ha perso la vita Vera Girich è stato lanciato la sera di giovedì 28 aprile dall’esercito russo su Kiev.

Il presidente Volodymyr Zelensky ha dichiarato che gli attacchi erano mirati ad “umiliare l’Onu”: due missili, infatti, hanno colpito il centro della città proprio durante la visita del segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres.

La Girich si trovava in casa, in un palazzo di 25 piani: i missili hanno causato un incendio nell’edificio residenziale costruito nel distretto di Shevchenkivskyi, che ha quasi distrutto il primo e il secondo piano.

Al secondo piano viveva proprio la Girich: l’incendio è stato domato dopo oltre un’ora, 5 persone sono state tratte in salvo, i feriti sarebbero almeno 10.

Missili su Kiev, morta giornalista: la Russia nega tutto

Il ministero della Difesa russo ha commentato gli attacchi missilistici sottolineando come gli edifici non fossero abitazioni dei civili, ma “centri di produzione del razzo Artem e dell’industria spaziale a Kiev”.

Dal canto loro, le autorità ucraine non hanno riferito della “distruzione di edifici di produzione” dell’impianto di difesa “Artem”.

Bombe su Kiev, la condanna di Parigi

Il giorno dopo gli attacchi dei russi su Kiev arrivano le prime condanne.

La Francia ha definito i bombardamenti sulla capitale ucraina Kiev durante la visita del segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, “indiscriminati”.

Lo stesso Guterres si è detto “scioccato”, il rappresentante per la politica estera Ue, Josep Borrell, ha aggiunto di essere “sconvolto” e che “la Russia dimostra ancora il suo sfacciato disprezzo per il diritto internazionale”.

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, su Twitter, ha parlato di “una nuova escalation che crea grande preoccupazione. Questa guerra va fermata subito. Pieno sostegno al popolo ucraino, ferma condanna della guerra di Putin”.

vera-girich Fonte foto: Twitter Radio Svoboda
,,,,,,,,