,,

Genova, crollo in galleria: autostrada riaperta. Vertice Mit-Aspi

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha convocato la società Autostrade per l'Italia

Il tratto di autostrada A26 in direzione Genova chiuso al traffico all’altezza di Masone, in seguito alla caduta di alcuni calcinacci dalla volta della galleria Bertè, è stato riaperto poco prima dell’una della di notte. Lo ha comunicato Autostrade per l’Italia, chiarendo che il traffico circola su una corsia in scambio di carreggiata e che non si registrano turbative al traffico.

Il tratto autostradale era stato chiuso nella serata di lunedì 30 dicembre per consentire la rimozione di una ‘ondulina’ e di alcuni tratti di intonaco caduti all’interno della galleria ‘Bertè’, all’altezza del Km 13.

A crollare, stando a quanto riferito da ‘Ansa’, sono state alcune grosse lastre di cemento dalla volta della galleria, che è a tre corsie. Le pietre sono finite nella corsia centrale. Solo per un caso fortuito nessun veicolo è stato colpito.

Su ‘Facebook’, il comune di Rossiglione aveva scritto appena dopo l’accaduto: “Prestate massima attenzione sulla A26! La prima galleria dopo Masone, verso Genova, è investita da materiale! Autostrada in direzione Sud in chiusura con obbligo di uscita a Masone, ad eccezione dei mezzi pesanti che rimangono in coda”.

Come riportato da ‘Ansa’, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha convocato con urgenza per la giornata di oggi, martedì 31 dicembre, alle ore 10, presso la sede del Mit a Roma, la società Autostrade per l’Italia.

La convocazione è avvenuta a seguito dello stacco di parte del soffitto della galleria Berté, nell’autostrada A26 in direzione Genova.

Secondo quanto appreso da ‘Ansa’, l’ad di Aspi Roberto Tomasi, alla riunione con il ministro De Micheli, porterà una proposta di ampliamento delle esenzioni dei pedaggi per la rete autostradale ligure gestita da Autostrade per l’Italia, che sarà attuata fin dai primi giorni del nuovo anno.

Proprio l’ad di Aspi Roberto Tomasi, al termine di una riunione tenuta in Regione Liguria nella serata di lunedì, ha detto in alcune dichiarazioni riportate da ‘Ansa’: “Mi dispiace profondamente per quanto successo oggi. Daremo massima attenzione a quello che è successo. I tecnici sono subito intervenuti nella galleria e stanno verificando l’accaduto. Procederemo col massimo rigore, su tutti i fronti”.

Ancora Tomasi: “I controlli su tutti i duemila viadotti della rete fatti da imprese terze sono praticamente conclusi”. E poi: “Ci siamo sentiti direttamente con il ministro De Micheli per accelerare ulteriormente le verifiche sulla rete che stiamo mettendo in campo tramite società esterne”.

Questo il commento del governatore della Liguria Giovanni Toti: “Questo ulteriore episodio ci lascia allibiti. Da tempo chiediamo di conoscere la situazione di sicurezza di gallerie e viadotti. Ho parlato con il ministro De Micheli che mi pare sia ugualmente allibita”.

VirgilioNotizie | 31-12-2019 08:57

Genova, crollo in galleria: autostrada riaperta. Vertice Mit-Aspi Fonte foto: Ansa
,,,,,,,