,,

Genitori in dolce attesa ma in difficoltà: la decisione del paese

Bellissima storia di solidarietà

Scalda il cuore di tutti noi ma anche, nel vero senso della parola, il corpicino di una neonata quanto successo in un paesino del centro Italia. Dove l’intera comunità ha idealmente adottato la futura nascitura appena ha saputo delle difficoltà economiche dei giovani futuri genitori.

Succede a Casette d’Ete frazione di poco più di 3mila anime, del comune di Sant’Elpidio a Mare, in provincia di Fermo, nella regione Marche. Una coppia, lui 40 anni, lei 32, aspettano una bambina. Fin qui tutto nella norma o quasi. Ma c’è un problema, molto grande. Lui ha perso il lavoro da tempo, lei, straniera ma da tanti anni in Italia, fa lavoretti saltuari. Davvero poco per pensare di crescere una bambina senza problemi economici.

Senza genitori e/o familiari su cui contare, la futura mamma si è recata allora alla Caritas per chiedere qualcosa per il corredino della nascitura. Qui, qualche volontaria ha deciso che qualche tutina non poteva bastare. Ed allora ha fatto scattare la gara di solidarietà con un messaggio sul gruppo Facebook del paese: “C’è una piccola di Casette che nascerà a inizio novembre, la cui famiglia sta vivendo un periodo di indigenza. Chiedo a tutti un aiuto materiale, per non farle mancare niente. Mi aiutate?“

La risposta del paese non si è fatta attendere. E’ arrivato di tutto: vestiti, passeggino, culla, scarpe e chi non aveva niente in ottimo stato da riciclare ha regalato buoni acquisto sempre per accessori da bambina. Altri invece hanno dato un aiuto pratico andando a casa della futura famigliola per ripulire, imbiancare e aggiustare la stanzetta della piccola che è nata l’8 novembre scorso all’ospedale di Civitanova Marche, pesa circa 3,5 kg, è in buona salute, così come lo è anche la mamma.

VIRGILIO NOTIZIE | 12-11-2019 19:15

E' NATA CATERINA, LA FIGLIA DI CASINI E AZURRA CALTAGIRONE Fonte foto: Ansa repertorio
,,,,,,,