,,

Gas, cosa prevede il piano di risparmi del governo: le misure in arrivo per famiglie e imprese

Il governo Draghi sta lavorando ad un piano per ridurre i consumi di gas nel prossimo inverno. In arrivo un decreto con sostegni a famiglie e imprese

Pubblicato il:

L’autunno e l’inverno sono alle porte e l’Italia, come gli altri Paesi europei, deve fare i conti con l’aumento vertiginoso dei costi dell’energia. In questi giorni il governo sta lavorando ad un piano per ridurre i consumi di gas e a un nuovo decreto con sostegni a famiglie e imprese.

Caro bollette, si punta a ridurre i consumi

Tutta Europa è alle prese con l’emergenza gas e i rincari delle bollette. Ma mentre diversi Paesi stanno lavorando a interventi consistenti, come lo spegnimento di vetrine e insegne dei negozi in Francia e Germania e il razionamento per le imprese sempre in Francia, l’Italia parte con più cautela.

Almeno in questa fase, perché, come ha ricordato il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani, l’Italia ha ridotto la dipendenza dal gas di Mosca dal 40 al 18% e il livello di riempimento degli stoccaggi ha raggiunto l’83%.

Gas, cosa prevede il piano di risparmi del governo: le misure in arrivo per famiglie e imprese
 Il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani

Gas, il piano di risparmi del governo

Per questo, come riporta Adnkronos, l’unica misura immediata che il governo Draghi prenderà per ridurre i consumi di gas è spegnere i termosifoni un’ora prima nelle abitazioni private e negli uffici pubblici, abbassandoli di un grado per portarli da 20 a 19.

Con l’ipotesi che se la misura non dovesse bastare, il calo potrebbe aumentare a due gradi e due ore. La misura dovrebbe venire introdotta con un decreto ministeriale che verrà firmato a giorni.

Per il momento, ha chiarito il ministro Cingolani, non sono previsti razionamenti dei consumi industriali o interventi sulla scuola, come la settimana corta o la didattica a distanza. Se poi la Russia di Putin dovesse chiudere i rubinetti del gas, potrebbe essere necessario prendere ulteriori provvedimenti.

Gli spot per sensibilizzare i cittadini

Per il resto, il piano di riduzione dei consumi energetici del governo punterà sui comportamenti volontari di cittadini e imprese. Il ministero sta lavorando ad una campagna capillare di comunicazione con la quale si chiederà ai cittadini italiani di adottare comportamenti virtuosi.

Arriveranno degli spot nelle tv, nelle radio e sui social network con i quali si punterà a sensibilizzare gli italiani sull’importanza del risparmio energetico.

Stando all’informativa del ministro Cingolani in Consiglio dei ministri, si possono risparmiare tra i 3 e i 6 miliardi di metri cubi di gas all’anno adottando semplici accorgimenti come ridurre il tempo sotto la doccia, spegnere la tv invece di tenerla in stand-by e sostituire le lampadine con quelle a led a minor consumo.

Gas, i sostegni a imprese e famiglie

Parallelamente il governo Draghi sta lavorando ad un nuovo decreto, in arrivo la prossima settimana, contenente ulteriori misure di sostegno a famiglie e imprese in difficoltà a causa del caro bollette.

Il nodo resta sempre quello delle risorse: per finanziare tutte le misure previste servono circa 10 miliardi, senza scostamenti di bilancio.

Il governo sta valutando di ampliare il prelievo sugli extraprofitti, che finora ha reso molto meno di quanto atteso perché  le società energetiche non hanno versato quanto dovuto. Altre risorse potrebbero arrivare dall’extra gettito della riscossione fiscale e tributaria.

Il nuovo intervento sulle bollette dovrebbe introdurre ulteriori sostegni alle famiglie più povere, mentre sul fronte delle imprese si dovrebbe intervenire con aiuti diretti e l’aumento dei crediti d’imposta.

Sono poi in arrivo due pacchetti di energia a prezzi calmierati per  le imprese energivore e per quelle gasivore, le aziende ad alto consumo di energia elettrica e di gas.

Draghi Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,