,,

Garlasco, revisione del processo Stasi: la decisione dei giudici

I legali di Alberto Stasi, condannato per l'omicidio di Chiara Poggi, avevano chiesto la revisione del processo. La risposta della Corte d'Appello

La corte d’Appello di Brescia ha rigettato la richiesta di revisione del processo presentata dai legali di Alberto Stasi, condannato a 16 anni di reclusione per l’omicidio della fidanzata Chiara Poggi. La decisione dei giudici bresciani, riporta l’Ansa, è stata depositata questa mattina. “Confermo il rigetto” si è limitato a dire il presidente della corte d’Appello Claudio Castelli.

“Gli elementi fattuali che si vorrebbero provare con le prove nuove non sono stati comunque ritenuti idonei a dimostrare, ove eventualmente accertati, che il condannato, attraverso il riesame di tutte le prove, debba essere prosciolto, permanendo la valenza indiziaria di altri numerosi e gravi elementi non toccati dalla prove nuove”. Lo scrive La corte d’appello di Brescia nelle motivazioni del rigetto della richiesta di revisione del processo a presentato da Alberto Stasi.

Chiara Poggi è stata uccisa a Garlasco, comune in provincia di Pavia, il 13 agosto del 2007. L’allora fidanzato della ragazza, Alberto Stasi, che all’epoca dei fatti aveva 24 anni, è stato condannato in via definitiva a 16 anni di reclusione nel dicembre 2015. Attualmente sta scontando la pena nel carcere di Bollate.

“Ora speriamo che sia finita davvero“. Così all’Ansa Rita Preda, la mamma di Chiara Poggi. “Come famiglia eravamo più scocciati delle altre volte per questo continuo insistere. Ma siamo sempre stati tranquilli perché sappiamo che è stato fatto di tutto per accertare la verità”.

VIRGILIO NOTIZIE | 05-10-2020 16:26

Delitto Garlasco, Stasi chiede la revisione della sentenza Fonte foto: Ansa
Delitto Garlasco, Stasi chiede la revisione della sentenza
,,,,,,,