,,

Gabby Petito, nuova svolta nel caso: rivelata la causa della morte del fidanzato Brian Laundrie

L'avvocato della famiglia Laundrie ha rivelato la causa della morte di Brian Laundrie, il fidanzato di Gabby Petito, accusato del suo omicidio

Nuova svolta nel caso Gabby Petito, l’influencer newyorchese scomparsa e poi trovata strangolata il 19 settembre all’interno della Teton National Forest in Wyoming. Tramite una nota, l’avvocato della famiglia Laundrie ha reso noto che Brian Laundrie, il fidanzato di Gabby, si è suicidato con un colpo di pistola alla testa.

Brian Laundrie era stato oggetto di una caccia all’uomo per oltre un mese mentre gli investigatori cercavano indizi sull’omicidio della ragazza, durante un loro viaggio.

Caso Gabby Petito: l’annuncio dell’avvocato della famiglia Laundrie

Queste le parole dell’avvocato Steven Bertolino, riportate da ‘TgCom24’: “Chris e Roberta Laundrie sono stati informati che la causa della morte del figlio è stata una ferita da arma da fuoco alla testa e che si è trattato di un suicidio”.

Il legale ha aggiunto: “Chris e Roberta sono ancora in lutto per la perdita del figlio e sperano che questi risultati possano portare la pace a entrambe le famiglie”.

Caso Gabby Petito: la vicenda

Gabby Petito e il suo fidanzato Brian Laundrie avevano intrapreso un viaggio in giro per gli Stati Uniti d’America, quando improvvisamente la ragazza aveva interrotto le comunicazioni con la sua famiglia. Il 23enne era tornato a casa senza la fidanzata, come se nulla fosse, sostenendo che Gabby si era allontanata volontariamente.

In seguito ad alcuni accertamenti investigativi, però, Brian Laundrie era stato coinvolto formalmente nell’inchiesta per la scomparsa della fidanzata. Pochi giorni dopo il ragazzo è scomparso e le forze dell’ordine hanno trovano i resti di Gabby Petito in un campeggio del Wyoming.

Dopo una lunga “caccia all’uomo”, all’interno di un parco naturale nella regione di Tampa sono stati rinvenuti dei resti umani attribuiti a Brian Laundrie, sospettato di essere l’assassino della ragazza. Il ritrovamento è avvenuto in una zona paludosa della Carlton Reserve di North Port, che fino a poco tempo prima era sommersa dall’acqua.

In quel momento, l’avvocato della famiglia Laundrie Steven Bertolino aveva dichiarato: “Chris e Roberta Laundrie sono stati informati che i resti trovati nella riserva sono senza dubbio di Brian. Non abbiamo ulteriori commenti in questo momento e vi chiediamo di rispettare la privacy della famiglia Laundrie”.

VirgilioNotizie | 25-11-2021 08:23

Laundrie e Gabby Petito Fonte foto: ANSA
,,,,,,,