,,

Frosinone, prendono reddito di cittadinanza senza averne diritto

Scoperti dalla Guardia di Finanza 38 nuclei familiari che percepivano illecitamente il reddito di cittadinanza

La Guardia di Finanza ha individuato ben 38 casi di nuclei familiari che percepivano illecitamente il reddito di cittadinanza per un ammontare complessivo di 155mila euro. Il risultato, riporta l’Ansa, è stato ottenuto grazie all’attività delle Fiamme Gialle del Comando provinciale di Frosinone che sono riuscite ad individuare 38 nuclei familiari residenti nei Comuni di Frosinone, Cassino, Sora, Castro dei Volsci e San Giovanni Incarico.

Le situazioni illecite sono state realizzate attraverso l’utilizzo di dichiarazioni o documenti attestanti situazioni non veritiere in ordine ai redditi posseduti, alla composizione del nucleo familiare, al possesso di immobili o autovetture, alla condizione lavorativa e, infine alla presenza di provvedimenti di natura giudiziaria.

Sono diversi i casi portati alla luce dai Finanzieri, come quello di un imprenditore che aveva omesso di dichiarare il possesso delle intere quote di una società a responsabilità limitata per un valore di 10mila euro e il cui figlio lavorava in nero.

Una particolare circostanza emerge dal lavoro svolto dalle Fiamme Gialle ciociare: tra i 38 nuclei familiari che in maniera illecita ed indebita hanno percepito il reddito di cittadinanza, 28 sono costituite da famiglie di etnia rom.

Tra questi 26 persone, che percepivano il beneficio per un ammontare complessivo di 110mila euro, sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria, mentre per due persone è stata richiesta la sospensione dell’erogazione del beneficio.

L’illecita percezione del reddito di cittadinanza, per i 26 denunciati, è stata realizzata attraverso la falsa dichiarazione delle possidenze mobiliari ed immobiliari oppure dalla indicazione di una composizione del nucleo familiare diversa da quella reale, omettendo di indicare parenti proprietari di beni immobili in maniera tale da eludere i divieti imposti dalla norma.

Tutte le persone denunciate sono state segnalate all”Inps per l’immediato blocco del beneficio e per il recupero delle somme di denaro illecitamente percepite.

Pusher con reddito di cittadinanza: arrestato

A Roma inoltre è stato arrestato un uomo colto a spacciare droga mentre percepiva il reddito di cittadinanza. Si tratta di un cittadino nigeriano di 34 anni, residente a Formello, disoccupato e con precedenti.

Fermato dai carabinieri a un controllo nei pressi della stazione Tiburtina, è stato trovato in auto con oltre un chilo di marijuana nascosto in un involucro di cellophane.

L’uomo nelle tasche dei pantaloni aveva 100 euro in contanti e la carta “Rdc”, che viene rilasciata a chi percepisce il reddito di cittadinanza. La droga e il denaro sono stati sequestrati. Il pusher è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Operativo della compagnia Roma Parioli.

VIRGILIO NOTIZIE | 19-12-2019 12:36

Gdf Fonte foto: Ansa
,,,,,,,