,,

Frattamaggiore, gli danno fuoco mentre videochiama la fidanzata: 36enne in coma

Una persona non ancora identificata ha dato fuoco a un uomo che, su una panchina, in quel momento era in videochiamata con la sua fidanzata

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Stava chiacchierando in videochiamata con la fidanzata quando una persona si è avvicinata, lo ha cosparso di liquido infiammabile e con un accendino gli ha dato fuoco. La vittima, un 36enne che, al momento, dell’aggressione, si trovava su una panchina in viale Tiziano a Frattamaggiore, in provincia di Napoli, è ora in coma farmacologico. L’episodio è avvenuto nella notte tra venerdì 1° luglio e sabato 2 luglio.

Il racconto della fidanzata

Per ricostruire quanto accaduto a Frattamaggiore, la Polizia ha ascoltato il racconto della ragazza che, al momento dell’aggressione, era in videochiamata con la vittima.

Come riporta il ‘Corriere della Sera’, la ragazza ha raccontato agli investigatori che, durante la videochiamata, ha notato che una persona si è avvicinata al suo fidanzato, rovesciandogli del liquido addosso. Poi ha visto le fiamme, appiccate con un accendino.

La telefonata si è interrotta proprio in questo momento, ma per chi indaga potrebbero esserci ulteriori elementi importanti nella videochiamata. Non solo: la Polizia sta anche cercando ulteriori indizi su quanto accaduto dalle telecamere di videosorveglianza della zona.

Cosa è successo dopo l’aggressione e come sta la vittima

L’aggressore è fuggito dopo aver dato fuoco alla vittima. Il 36enne, totalmente avvolto dalle fiamme, è riuscito a gettarsi a terra e, in qualche modo, a spegnere il fuoco. Semicosciente, è poi corso a casa, poco distante da luogo dell’aggressione.

Qui ha chiesto aiuto al fratello, che l’ha immediatamente portato all’ospedale di Frattamaggiore. Le gravi condizioni dell’uomo, con ustioni sul 35% del corpo, hanno spinto i medici a trasferirlo con urgenza al Centro grandi ustionati dell’ospedale Cardarelli di Napoli e, poi, al Policlinico di Bari. La vittima dell’aggressione è attualmente in coma farmacologico, ricoverato nel reparto di Rianimazione.

Gli danno fuoro mentre videochiama la fidanzataFonte foto: ANSA
La vittima dell’aggressione è stato trasferito al Policlinico di Bari.

Chi è la vittima dell’aggressione e le prime ipotesi

Il 36enne a cui una persona al momento ancora non identificata ha dato fuoco su una panchina in viale Tiziano a Frattamaggiore, nella notte tra il 1° e il 2 luglio, è un 36enne che lavora come “svuota cantine”.

Stando a quanto si legge sul ‘Corriere della Sera’, il raid potrebbe essere la conseguenza di qualche lite avvenuta nei giorni precedenti oppure potrebbe essere legato al passato dell’uomo, che avrebbe precedenti penali.

Polizia Fonte foto: iStock - abile
,,,,,,,