,,

Terremoto a Genova, forte scossa sentita fino in Toscana: paura e persone in strada. La situazione

Una forte scossa di terremoto si è registrata nella provincia di Genova nel pomeriggio di giovedì 22 settembre: la situazione nel capoluogo ligure

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Una forte scossa di terremoto si è registrata nella provincia di Genova nel pomeriggio di giovedì 22 settembre. Il sisma è stato avvertito fino in Toscana.

Terremoto a Genova: i dettagli

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha reso noto che un terremoto di magnitudo 4.1 è avvenuto nell’area di Bargagli, in provincia di Genova, alle 15,39 di giovedì 22 settembre.

La scossa è stata registrata a una profondità di 10 chilometri.

Terremoto a Genova: la situazione

Secondo quanto riferito da ‘Primocanale’, la scossa è stata avvertita chiaramente in tutta Genova. Le persone all’interno degli uffici e delle case del capoluogo ligure sono immediatamente scese in strada per sicurezza. Il terremoto è stato avvertito anche nel savonese, nello spezzino e in Toscana.

Il sindaco di Bargagli Sergio Casalini ha fatto un primo punto della situazione dopo la forte scossa di terremoto registrata nella cittadina ligure: “La gente è scesa per strada. Ero in casa e ho sentito tremare il pavimento e sono caduti i soprammobili. A mia memoria non ricordo una scossa così forte. Sto andando in paese a fare un sopralluogo insieme alla polizia locale. Al momento non risultano danni o persone rimaste ferite”.

Simile è lo scenario descritto dal primo cittadino di Torriglia, Maurizio Beltrami: “I cittadini sono subito scesi per strada, da una prima valutazione non risultano problematiche o persone rimaste ferite”.

Giovanni TotiFonte foto: ANSA
Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ha immediatamente aggiornato i cittadini sulle conseguenze del terremoto registrato nella provincia di Genova.

Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ha scritto su ‘Facebook’ a proposito del sisma: “La sala operativa della Protezione civile regionale sta facendo tutte le verifiche del caso ed è in contatto con il Dipartimento nazionale. Da un primissimo monitoraggio non risultano danni a edifici e persone. Sono comunque in corso tutti i contatti per gli approfondimenti e vi aggiorneremo in tempo reale”.

Questa è la nota della Protezione civile diramata a distanza di pochi minuti dalla scossa di terremoto con epicentro nell’area di Bargagli: “Dalle prime verifiche effettuate, l’evento con epicentro localizzato nei Comuni di Bargagli, Davagna e Lumarzo risulta avvertito dalla popolazione, ma non sono stati segnalati danni”.

Trenitalia ha fatto sapere che il traffico ferroviario è stato sospeso in via precauzionale per verifiche tecniche tra Genova e Recco.

Terremoto Fonte foto: Tuttocittà
,,,,,,,,