,,

Roma, bambino positivo al centro estivo: si teme nuovo focolaio

Roma, si teme un nuovo focolaio: una ragazza di 14 anni e il fratellino di 5 sono connessi a un ristorante e a un centro estivo, ora chiusi entrambi

Una vera e propria corsa contro il tempo per circoscrivere sul nascere un nuovo focolaio che potrebbe colpire Roma. L’attenzione è tutta rivolta su una ragazza di 14 anni e sul fratellino di 5, residenti con i genitori in zona Casilina. La più grande avrebbe partecipato a una cena di classe, con oltre 30 persone, il 26 giugno in un ristorante a Borgata Finocchio. Il più piccolo invece avrebbe frequentato un centro estivo privato, vicino al locale. Entrambi, dopo dei sintomi positivi compatibili col coronavirus avuti dalla sorella, sono stati trasportati in ospedale per il tampone. Ora sono in isolamento a casa e stanno bene. La vicenda è stata ricostruita dal Messaggero.

“Nella Asl Roma 2, dei quattro nuovi casi due riguardano minori dello stesso nucleo familiare ricoverati all’ospedale pediatrico Bambino Gesù”, aveva dichiarato ieri l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato, annunciando l’avvio di un’indagine epidemiologica che nel frattempo ha portato alla chiusura del centro estivo e del ristorante.

Tutti i contatti stretti dei due minori saranno sottoposti ai test. Sarebbero stati d’aiuto soprattutto i titolari del locale, che rispettando le procedure avrebbero conservato la lista dei clienti avuti negli ultimi giorni.

Per quanto riguarda il centro estivo privato, il presidente del VI Municipio, Roberto Romanella, ha spiegato che “dobbiamo capire se fosse obbligato a segnalarci l’inizio della sua attività, cosa che non ha fatto, ma completeremo le verifiche nelle prossime ore”.

In tutto, comunque, questo doppio allarme dovrebbe comportare circa un migliaio di tamponi per capire se a rischio ci siano solo i bambini oppure anche una serie di adulti tra genitori, insegnanti, dipendenti e clienti del ristorante.

Nelle prossime ore sono attesi i risultati dei primi tamponi: “Ciò che mi preoccupa – ha aggiunto l’assessore D’Amato – è che si sta abbassando la guardia, era proprio necessario organizzare una cena con 30 ragazzini?”.

Resta ancora da capire dove i due fratellini siano stati contagiati.

VIRGILIO NOTIZIE | 03-07-2020 08:18

Conte, folla e selfie a Roma: il premier perde la pazienza Fonte foto: Ansa
Conte, folla e selfie a Roma: il premier perde la pazienza
,,,,,,,