,,

Filippine, violento terremoto: crolla palazzina, muore bambina

Il sisma ha colpito la provincia meridionale di Davao del Sur, al momento si esclude il pericolo tsunami

Una forte scossa di terremoto, di magnitudo 6.8, ha colpito oggi il sud delle Filippine. Secondo quanto riportato da Ansa, per l’Istituto geofisico americano Usgs il sisma è stato localizzato a 5 km a sud est di Magsaysay, nella provincia di Davao del Sur, ad una profondità di 28,2 km. Il sisma è avvenuto alle ore 14 locali, le 7 italiane. Al momento le vittime accertate sono 4, tra cui un bambino di 6 anni. A questa prima forte scossa ne è seguita un’altra di magnitudo 5 che ha colpito una zona a qualche chilometro più a sud della regione di Davao del Sur ed è stata localizzata ad una profondità di 10,8 km.

Come riferito dall’emittente ‘ABS-CBN News’ e riportato da ‘Ansa’, funzionari locali filippini hanno confermato almeno una vittima provocata dal forte terremoto che ha colpito oggi il sud del Paese: si tratta di una bambina di sei anni (e non di un bambino come riportato in precedenza da alcuni media).

La bimba si chiamava Cherbelchen Imgador e, come reso noto dall’Ufficio informazioni della provincia di Davao del Sur, è morta nella cittadina di Matanao a causa del crollo della sua abitazione.

Non sono state ancora confermate invece le tre vittime del crollo dell’edificio di Padada (una palazzina di tre piani) che ospitava il supermercato.

Per il momento il governatore della provincia, Douglas Cagas, si è limitato a dire che numerose persone sono intrappolate tra le macerie.

Dalle prime informazioni trapelate, inoltre, non ci sarebbe alcun pericolo di tsunami.

Proseguono intanto le scosse anche nell’area del Mugello, ieri un nuovo sisma ha fatto scendere in strada gli abitanti della zona.

VIRGILIO NOTIZIE | 15-12-2019 14:12

filippine Fonte foto: Ansa
,,,,,,,