,,

Figliuolo comanderà la missione italiana in Ucraina: "Contro il virus ora dovrete fare da soli"

Il generale Francesco Paolo Figliuolo lascia il ruolo da commissario al Covid per coordinare i militari italiani a disposizione della Nato

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario all’emergenza Covid-19, mette da parte la pandemia per tornare al suo lavoro da generale. Con la guerra in atto in Ucraina, nata dall’invasione della Russia e i continui attacchi alle città pilastro del governo di Kiev, Figliuolo cambia nuovamente veste per coordinare la missione italiana del contingente Nato.

Figliuolo comanda la missione italiana in Ucraina

Il generale Francesco Paolo Figliuolo, come comunicato dal sottosegretario alla Difesa Giorgio Mulè, ha infatti deciso di guidare la missione dei militari italiani a disposizione del contingente Nato dislocato nei paesi limitrofi all’Ucraina, ma non interverrà sul terreno dove ci saranno i comandanti dei diversi contingenti.

“Il suo ruolo di guida del Comando operativo di vertice interforze è logistico, metterà insieme le truppe” ha spiegato Mulè. Il sottosegretario ha specificato che la scelta è stata fatta in quanto “non possiamo farci trovare impreparati di fronte a un possibile inasprimento della crisi ma in nessun modo i militari italiani sono autorizzati a entrare in Ucraina”.

Figliuolo comanderà la missione italiana in Ucraina: "Contro il virus ora dovrete fare da soli"Fonte foto: ANSA
Francesco Paolo Figliuolo

Figliuolo: “Contro il virus dovrete fare da soli”

Il vero e proprio passaggio di consegne avverrà il 31 marzo, quando effettivamente Figliuolo non sarà più commissario, ma il generale ha già mandato una lettera al Ministero della Salute e per conoscenza a tutte le Regioni per spiegare e dare consigli su come portare avanti la campagna vaccinale e su come essere “cauti” contro il virus che ancora non è stato sconfitto.

Nelle parole di Figliuolo ci sono quindi riferimenti alle Regioni di valutare “la possibilità di ricevere, ed eventualmente stoccare, materiale nella disponibilità della struttura commissariale”, come mascherine, tute, gel igienizzante, ma anche qualche nota sui vaccini in quanto la gestione delle scorte è stata fondamentale per rispondere subito alle indicazioni dei tecnici.

In poche parole il “testamento” al suo addio al ruolo da commissario è una spiegazione passo per passo di ciò che dovrà essere fatto da qui in avanti.

Figliuolo lascia da commissario, i complimenti

Il nuovo ruolo da coordinatore dei militari italiani di Francesco Paolo Figliuolo non mette di certo in secondo piano quanto di buono fatto in questi mesi da commissario straordinario all’emergenza Covid in Italia.

A complimentarsi col lavoro portato avanti dal generale ci ha pensato Raffaele Donini, assessore alla salute dell’Emilia Romagna, che ha sottolineato come Figliuolo abbia dato “assistenza e sicurezza alle Regioni in momenti drammatici”.

figliuolo Fonte foto: ANSA
,,,,,,,