,,

Nuovo femminicidio, accoltella la compagna e si costituisce

A Napoli un uomo di 43 anni ha ucciso a coltellate la compagna al termine di una lite. Prima è fuggito e poi si è costituito

Una donna di 39 anni è stata uccisa a coltellate dal compagno che si è prima dato alla fuga e poi si è costituito presentandosi dai carabinieri. È avvenuto la notte scorsa a Napoli, nel quartiere di San Carlo all’Arena. Ne dà notizia l’Ansa.

La donna, Ornella Pinto, che avrebbe compiuto 40 anni il prossimo maggio, è deceduta sabato mattina all’ospedale Cardarelli dove era stata ricoverata in gravissime condizioni nella notte. I medici hanno tentato di salvarle la vita sottoponendola ad un delicato intervento chirurgico. Troppo gravi però le lesioni agli organi vitali provocate dalle coltellate, 12 all’addome e al torace.

“Il decesso – spiega una nota dell’ospedale – è sopraggiunto per un arresto cardiaco al termine di un delicato intervento mediante il quale le equipe del Trauma Center e di Chirurgia Toracica hanno cercato di risolvere le nove profonde lesioni polmonari”.

L’aggressione, riporta il Corriere della Sera, è avvenuta in piena notte, attorno alle 4.30, all’interno della loro abitazione di via Cavolino, al cumine di una lite tra i due. Dopo averla ferita a morte con numerose coltellate, il compagno, il 43enne Pinotto Iacomino, si è dato alla fuga.

Nonostante le ferite subite, la donna è riuscita a telefonare alla sorella che ha subito allertato i soccorsi. Polizia e sanitari del 118, una volta entrati in casa, hanno trovato la donna in un lago di sangue e il figlio di tre anni della coppia. Quindi il trasporto d’urgenza al pronto soccorso del Cardarelli.

Dopo la fuga, il 43enne si è costituito presentandosi attorno alle 7 alla stazione dei  carabinieri di Montegabbione, in provincia di Terni.

VirgilioNotizie | 13-03-2021 15:46

napoli-femminicidio Fonte foto: ANSA
,,,,,,,