,,

Ddl Zan, Fedez attacca il Vaticano in un video su Instagram

Fedez ha pubblicato una serie di stories su Instagram attaccando il Vaticano per la sua contrarietà all'approvazione del Ddl Zan

Nella tarda mattinata di martedì 22 giugno, Fedez ha pubblicato sui suoi social un attacco al Vaticano, scatenato dall’avversione della Chiesa nei confronti dell’approvazione del ddl Zan contro l’omotransfobia. Il rapper, da tempo ormai schierato a favore del disegno di legge, ha usato le stories di Instagram per esprimere il suo pensiero.

Ddl Zan, Fedez attacca il Vaticano in un video su Instagram

“Buongiorno amici, avete letto l’ultima di oggi? Credo di sì, ma se non l’avete letta ve la riassumo io. Il Vaticano ha detto all’Italia: ‘Italia, se approvate il ddl Zan state violando il Concordato tra Vaticano e Italia. Mmmh, monelli’“. Inizia così, con una notevole dose di sarcasmo, l’attacco di Fedez al Vaticano.

“Poi raga’… ma chi c**** ha concordato il Concordato? Voi avete concordato qualcosa? Ma poi non avevamo concordato, amici del Vaticano, che ci davate delle tasse arretrate sugli immobili? L’Unione europea l’ha stimati in 5 miliardini, forse di più… in realtà non si sa perché avete perso il conto degli immobili, ne avete troppi”, ha aggiunto.

“Magari dateci quei soldini – ha proseguito -. ci servono per fare andare avanti il Paese. Poi venite a rompere le palline sulle leggi italiane, magari. No? Sarebbe carino“.

E ancora: “E comunque piccolo spoiler, amici del Vaticano, siamo uno Stato laico. So che non siete abituati a sentirvelo dire, però in teoria saremmo uno Stato laico”.

Fedez passa poi al tema della pedofilia nella Chiesa: “Un’altra cosa che non so se abbiamo concordato, amici del Vaticano, fatemi capire: voi potete rompere le palle sulle leggi italiane, metter becco, però quando in Italia viene sgamato, sapete uno di quei pretini pedofilini che gli piace toccare i bambini,  ecco, mi spiegate perché quando succedono cose come queste il pretino non viene processato dalla giustizia italiana e invece lo processate voi in Vaticano? Questo l’avevate concordato? Non lo so“.

Ddl Zan, Fedez attacca il Vaticano: l’appello al governo

Infine, nell’ultima story, Fedez rivolge un appello al governo italiano: “Torno solo serio per un attimo: io spero che il governo italiano si renda conto di avere tra le mani un’occasione incredibile. Non sono quella di far sì che… non che venga approvato il ddl Zan, ma che venga votato, e quindi che la democrazia faccia il suo corso fisiologico e normale, ma anche quella di abolire un Concordato anacronistico e di rivendicare la laicità dello Stato italiano: è meglio del 3X2 al Lidl, raga‘. Che facciamo, non ne approfittate?”

VirgilioNotizie | 22-06-2021 12:54

Omofobia, in migliaia in piazza a Milano a sostegno del Ddl Zan Fonte foto: ANSA
Omofobia, in migliaia in piazza a Milano a sostegno del Ddl Zan
,,,,,,,