,,

Fase 2, dove andare in vacanza: il punto sulle frontiere

Gli italiani potranno andare in Croazia, chiusa la Grecia

Dal 3 giugno si potrà tornare a circolare liberamente tra le varie regioni. Manca il via libera ufficiale, ma la volontà del governo è stata annunciata ieri dal ministro della Salute Roberto Speranza: “Non ci sono ragioni per rivedere la programmata riapertura degli spostamenti”.

Il 3 giugno è la data indicata nell’ultimo decreto legge anche per la riapertura delle frontiere: chi proviene dai paesi dell’area Schengen potrà entrare in Italia senza l’obbligo della quarantena.

Grecia: porte aperte a 29 Paesi, no all’Italia

Altri stati europei hanno però preso strade diverse. Come la Grecia, che ha annunciato che dal 15 giugno riaprirà agli stranieri provenienti da 29 Paesi, ma non agli italiani. Divieto anche per francesi e spagnoli.

Il governo greco, secondo quanto riporta l’Ansa, ha spiegato di aver preso la decisione sulla base dei dati epidemiologici di ciascuno Stato e delle indicazioni della European Union Aviation Safety Agency.

Il divieto di ingresso, ha precisato Atene, non si applica alla nazionalità dei turisti, ma al Paese di origine del volo. La lista dei paesi dai quali si potrà viaggiare verso la Grecia verrà aggiornata il 1 luglio.

Croazia e Slovenia

La Croazia ha annunciato che aprirà le porte ai turisti provenienti da dieci paesi: Austria, Estonia, Germania, Lettonia, Lituania, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia e Ungheria. Inizialmente l’Italia era esclusa, poi Zagabria ha deciso di aprire anche agli italiani per motivi di lavoro o per turismo. Ma bisognerà avere la prenotazione.

In Slovenia invece al momento è consentito l’ingresso solo ai croati. Dopo il lockdown, il 14 maggio il paese aveva riaperto le porte a tutti i cittadini dell’Unione Europea, ma ha poi cambiato decisione chiudendo di nuovo le frontiere.

Le decisioni di Austria e Svizzera

L’Austria ha annunciato che dal 15 giugno riaprirà i confini con Germania, Liechtenstein e Svizzera. Mentre per l’Italia la decisione è ancora in sospeso. “La situazione in Italia è quella più difficile. Cerchiamo comunque a breve una soluzione”, ha detto il cancelliere Sebastian Kurz. La decisione di Vienna dovrebbe arrivare a breve, entro il 3 giugno.

Frontiera chiusa anche con la Svizzera, ad eccezione dei lavoratori transfrontalieri. Il governo svizzero ha annunciato che dal 15 giugno sarà consentito l’ingresso a francesi, tedeschi e austriaci. Resta invece il divieto per gli italiani e per i cittadini degli altri paesi dell’area Schengen.

VIRGILIO NOTIZIE | 30-05-2020 09:35

Fase 2, il Duomo di Milano riapre anche ai turisti Fonte foto: Ansa
Fase 2, il Duomo di Milano riapre anche ai turisti
,,,,,,,