,,

Si fingeva avvocato e falsificava sentenze, arrestato in Calabria

L'uomo è ora ai domiciliari per esercizio abusivo della professione e falsità materiale

I finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria e della sezione di Polizia Giudiziaria di Catanzaro hanno arrestato Arturo Senatore, 53enne di Scalea (Cosenza) per falsità materiale ed esercizio abusivo della professione. L’uomo si spacciava per avvocato.

Il finto legale, ora ai domiciliari, avrebbe anche prodotto una falsa sentenza della Corte di Appello di Potenza. Accogliendo l’impugnazione, in realtà mai proposta dal finto avvocato, annullava il fallimento di una società, che si era rivolta a lui per farsi difendere.

Secondo quanto riporta l’ANSA, la misura cautelare è stata disposta dal gip di Lagonegro (Potenza) in prima battuta e poi dal gip di Catanzaro a conclusione delle indagini dirette dal pm Pasquale Mandolfino, con il coordinamento del procuratore aggiunto Vincenzo Capomolla e del procuratore Nicola Gratteri.

VIRGILIO NOTIZIE | 02-08-2019 11:30

finge-avvocato-cosenza Fonte foto: ANSA
,,,,,,,