,,

Francia verso il lockdown da giovedì. La situazione in Europa

L'Europa è ormai l'epicentro della pandemia: dalla Francia alla Svezia, fino all'esempio della Norvegia. La situazione attuale

In Europa si aggrava sempre di più la situazione dei contagi per la seconda ondata di coronavirus. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità è proprio il Vecchio Continente “l’epicentro della pandemia”. A preoccupare, in particolare, è la situazione in Francia, mentre in Svezia si registra un inedito balzo dei contagi e la Norvegia emerge tra gli esempi virtuosi.

Francia verso il lockdown totale: la situazione

In Francia la situazione dei contagi è particolarmente dura: negli scorsi giorni il Paese è arrivato registrare fino a 52mila contagi in 24 ore e si stima che i casi reali potrebbero essere 100mila al giorno. In totale, la Francia è arrivata ben oltre il milione di contagi.

Secondo quanto riferito da ‘BFM-TV’, il governo francese sta pensando a un lockdown nazionale per un mese a partire dalla mezzanotte di giovedì.

L’emittente ha precisato che il lockdown sarà più flessibile rispetto a quello della primavera scorsa.

Svezia, balzo dei contagi: il record

Novità anche dalla Svezia, l’unico Paese al mondo che non ha mai imposto nessun tipo di lockdown. Nelle ultime 24 ore, come riporta il Guardian, si sono registrati 1.870 nuovi casi di coronavirus. Si tratta del numero più alto registrato dall’inizio della pandemia.

In primavera, ha spiegato l’Agenzia della Salute svedese, i casi sarebbero stati molti di più ma non sono stati registrati per la mancanza di tamponi. In Svezia, le vittime di Covid-19 sono state 5.918 in totale.

Norvegia, esempio virtuoso contro il coronavirus

Intanto, con l’Europa travolta dalla seconda ondata, emerge un esempio virtuoso dalla Norvegia. Qui nuove restrizioni sono state annunciate nonostante il Paese abbia uno dei tassi d’infezione più bassi d’Europa. I nuovi casi sono appena 37,7 ogni 100mila abitanti. Per fare un paragone, nella Regione più colpita in Italia i casi sono 573 ogni 100mila.

I contagi, tuttavia, sono aumentati del 20 per cento negli ultimi sette giorni, quando la Norvegia ha riportato 1.290 nuovi casi. In particolare, a Oslo i nuovi casi a settembre erano circa 300 a settimana mentre la settimana scorsa sono saliti a 425.

Per questo sono state adottate le nuove restrizioni. Tra le nuove misure in Norvegia, è prevista una limitazione per il numero di partecipanti a eventi privati all’aperto: da 200 a 5; in casa, invece, potranno essere ospitate un massimo di 5 persone non conviventi.

VIRGILIO NOTIZIE | 27-10-2020 22:42

Coronavirus: i focolai in Italia. Dove e quanti casi Fonte foto: Ansa
Coronavirus: i focolai in Italia. Dove e quanti casi
,,,,,,,