,,

Elon Musk e il nuovo sondaggio su Twitter: "Devo dimettermi da Ad?". L'esito del voto degli utenti

Elon Musk ha pubblicato un sondaggio su Twitter per chiedere agli utenti un parere sulle sue possibili dimissioni da capo del social network

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Da quando ha acquistato Twitter, Elon Musk ha attirato molte critiche legate al suo modo di intendere e gestire la piattaforma.

L’imprenditore ha quindi deciso di rimettere il suo futuro nelle mani degli utenti, pubblicando un nuovo sondaggio in cui fa riferimento all’ipotesi di dimettersi da amministratore delegato.

Il nuovo sondaggio di Elon Musk

Nelle scorse ore, sull’account ufficiale di Elon Musk su Twitter è stato pubblicato il seguente sondaggio: “Dovrei dimettermi da capo di Twitter? Mi atterrò ai risultati di questo sondaggio”.

L’esito del voto degli utenti su Twitter

Al sondaggio pubblicato da Elon Musk su ‘Twitter’ hanno votato 17.502.391 utenti. La preferenza è abbastanza netta: il 57,5% degli utenti ha votato ““, mentre il 42,5% dei votati ha scelto l’opzione “No”.

Il commento di Elon Musk

Dopo aver pubblicato il sondaggio sul suo account ufficiale di Twitter, Elon Musk ha inviato due ulteriori messaggi che, pur in assenza di riferimenti espliciti, sembrano essere collegati al sondaggio.

L’imprenditore ha scritto: “Come dice il proverbio, fai attenzione a ciò che desideri, perché potresti ottenerlo”. Poi, in un altro tweet, ha aggiunto: “Coloro che vogliono il potere sono quelli che meno lo meritano”.

L’ultima novità di Twitter

Nelle scorse ore Twitter ha annunciato che non permetterà più agli utenti di promuovere i loro account su diverse piattaforme di social media rivali, tra cui Facebook e Instagram. La società “non consentirà più la promozione gratuita di specifiche piattaforme di social media”, è stato comunicato in una nota. La spiegazione: “Sia a livello di tweet che a livello di account, rimuoveremo qualsiasi promozione gratuita di piattaforme di social media di terze parti vietate, come il collegamento (ovvero l’utilizzo di url) a una qualsiasi delle piattaforme di seguito su Twitter o la fornitura del proprio nome utente senza un url”. Agli utenti sarebbe quindi impedito, per esempio, di pubblicare “Seguimi @nomeutente su Instagram”, ha affermato Twitter.

Il co-fondatore di Twitter Jack Dorsey ha polemizzato con la nuova politica del social network, pubblicando un messaggio con una sola parola: “Perché?”

Elon Musk ha poi spiegato che, anziché considerare i singoli tweet, la nuova politica si limiterebbe a “sospendere gli account solo quando lo scopo principale di quell’account è la promozione dei concorrenti”. In seguito ha poi aggiunto: “Andando avanti, ci sarà un voto per importanti cambiamenti politici. Le mie scuse. Non accadrà più”. Poi è arrivato il sondaggio sul suo futuro.

TAG:

Elon Musk Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,