,,

Elisabetta Trenta, la decisione sulla casa dopo la bufera

Il marito dell'ex ministra Elisabetta Trenta ha presentato istanza di rinuncia dell'abitazione, in risposta al caos mediatico degli ultimi giorni

L’ex ministra della Difesa Elisabetta Trenta, finita nella bufera in merito all’abitazione in cui ha continuato a vivere dopo aver ceduto l’incarico, ha affermato in un’intervista con Radio 24: “Mio marito, che è il titolare dell’alloggio, pur essendo tutto regolare e non essendoci nulla che ci debba far sentire in imbarazzo, per salvaguardare la serenità della famiglia, sta presentando istanza di rinuncia per l’alloggio, l’ha già fatto. Spero che questo atto di amore serva a tacitare la schifezza mediatica che è caduta su di me”.

Lasceremo l’appartamento – ha aggiunto Trenta – nel tempo che ci sarà dato per poter fare un trasloco e poter rimettere a posto la mia vita da un’altra parte”. Poi ha richiesto “rispetto” e ha chiosato: “Sono una donna di Stato e ho fatto dell’etica la base della mia vita”.

Elisabetta Trenta, pausa di riflessione coi 5 Stelle

“Non sono stata trattata bene – ha affermato l’ex ministra – ma nei valori del M5S ci credo, non ho nessuna intenzione di lasciare il Movimento. Mi è dispiaciuto che prima di parlare e giudicare nessuno mi ha chiamata per chiedermi come stanno le cose. La mia faccia è pulita, non smetterò di fare politica e di essere del Movimento. Ma forse una pausa di riflessione me la prendo, non ho deciso nulla”.

Su Luigi Di Maio, ha dichiarato: “Credo che Di Maio, con cui ho parlato, abbia capito le mie ragioni. Io sono un militare e so che prima di comandare le persone ci si parla, so che un comandante difende i propri uomini”.

Luigi Di Maio aveva dichiarato: “Questa cosa dal mio punto di vista non è accettabile, ha smesso di fare la ministra due mesi fa, ha avuto il tempo per lasciare la casa, è bene che ora la lasci e se il marito in quanto militare ha diritto ad un alloggio può fare domanda e lo otterrà. Questa cosa fa arrabbiare i cittadini e anche noi perché siamo quelli che si tagliano gli stipendi”.

Sul caso, la Procura militare della Repubblica di Roma aveva aperto un fascicolo d’indagine di puro carattere conoscitivo.

Elisabetta Trenta, il commento di Matteo Salvini

Il leader della Lega Matteo Salvini, come riporta Ansa, ha replicato così alla decisione del marito dell’ex ministro della Difesa: “Lo lascio alla sua coscienza. I problemi degli italiani sono più gravi. Non lo so se abbia fatto qualcosa di irregolare, non ho seguito la vicenda, onestamente. Non è questo che cambia le mie giornate“.

Elisabetta Trenta, l’attacco di Vladimir Luxuria

L’ex ministra si era giustificata dicendo: “Non credo proprio che si tratti di un privilegio perché io l’appartamento lo pago e lo pago pure abbastanza. Tornare nella mia casa al quartiere Pigneto? No, c’erano problemi di controllo e di sicurezza”.

Una replica che non è piaciuta all’ex parlamentare Vladimir Luxuria, che ha affermato: “Se la Trenta era consapevole che nel quartiere ci fosse spaccio di droga, perché non ha fatto nulla essendo ministro della difesa?”.

VIRGILIO NOTIZIE | 19-11-2019 10:03

Caso Trenta, ecco l'appartamento della bufera Fonte foto: ANSA
Caso Trenta, ecco l'appartamento della bufera
,,,,,,,