,,

Elezioni politiche, come e quando si vota: gli orari e i documenti obbligatori

Domenica 25 settembre si torna alle urne per votare il Parlamento: ecco quello che c'è da sapere per il voto

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Domenica 25 settembre 2022 milioni di italiani saranno chiamati al voto per decidere la composizione di Camera e Senato in vista del nuovo Parlamento che si insedierà a ottobre. Dal risultato delle urne verrà fuori, dopo le consuete consultazioni con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il nome del nuovo presidente del Consiglio incaricato che, successivamente, dovrà sciogliere la riserva e accettare o meno l’incarico.

Ma prima di tutti questi passaggi, il giorno cerchiato sui calendari e appunto quello di domenica 25 settembre nel corso del quale i seggi saranno popolati da milioni di elettori.

Elezioni politiche, come e quando si vota

Come detto, il ritorno alle urne è fissato per domenica 25 settembre 2022 per eleggere il nuovo Parlamento. Il voto porta con sé una ventata di novità in quanto, rispetto al passato, si andrà a votare per un numero di parlamentari ridotto in seguito alla riforma costituzionale del 2020.

Domenica 25 settembre si torna alle urne per votare il Parlamento: ecco quello che c'è da sapere per il votoFonte foto: ANSA

In tutto, infatti, saranno eletti 400 deputati alla Camera (prima erano 630) e 200 senatori (prima 315), seguendo le regole della legge elettorale del Rosatellum (qui vi abbiamo spiegato come funziona).

Gli orari per il voto

I seggi saranno aperti nella sola giornata di domenica 25 settembre. Per andare a votare sarà possibile recarsi alle urne dalle 7 alle 23 e gli elettori che si troveranno nel seggio alla scadenza dell’orario saranno comunque ammessi a votare.

Alla chiusura dei seggi si procederà direttamente allo spoglio delle schede.

I documenti obbligatori per poter votare

Oltre ad avere 18 anni di età per avere diritto al voto, potranno andare a votare tutti quei cittadini che non hanno subito l’interdizione o che non hanno subito una sentenza di condanna definitiva. Se in possesso dei requisiti per votare, domenica 25 settembre bisognerà recarsi al seggio (segnato nella tessera elettorale) con due documenti:

  • tessera elettorale;
  • carta d’identità

Nel caso caso in cui il documento di riconoscimento fosse scaduto, si può utilizzare qualsiasi altro documento munito di foto e rilasciato dalla Pubblica amministrazione.

Nel caso in cui a essere scaduta fosse la tessera elettorale, invece, bisogna ricorrere ai ripari qualche giorno prima. La tessera, infatti, di solito arriva a casa al compimento dei 18 anni e in caso di cambio di residenza arriverà direttamente a casa senza alcuna richiesta particolare. Se il documento è scaduto, invece, bisognerà fare richiesta al comune di residenza per il rinnovo, ma anche per lo smarrimento o l’eventuale esaurimento degli spazi per la certificazione del voto.

voto-elezioni Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,