,,

Elezioni amministrative 2022 a Palermo: data e orari, chi sono i candidati sindaci, come si vota

Quando si vota per il sindaco di Palermo, chi sono i candidati, cosa succede in caso di ballottaggio: tutte le info utili

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Il prossimo 12 giugno l’Italia si prepara a un nuovo election day: si terranno in questa data sia il referendum sulla giustizia sia le elezioni amministrative in quasi 1000 comuni, tra cui diversi capoluoghi di provincia, nel dettaglio 26, e quattro capoluoghi di regione. È il caso della città di Palermo.

Elezioni amministrative Palermo: data, orari, ballottaggio

Come detto, le elezioni amministrative a Palermo si terranno il 12 giugno 2022. In caso di ballottaggio, cioè se nessuno dei candidati dovesse raggiungere il 40% al primo turno, le nuove votazioni avranno luogo il 26 giugno. Ecco tutte le info pratiche da sapere per arrivare preparati alla data fatidica.

Domenica 12 giugno i seggi saranno aperti dalle ore 7.00 fino alle ore 23.00. Successivamente, avverrà prima lo spoglio dei cinque referendum sulla giustizia (qui per approfondire i quesiti) e in un secondo momento, a partire dalle 14.00 di lunedì 13 giugno, saranno scrutinati i voti delle amministrative.

Come funzionano le elezioni per i comuni con più di 15 mila abitanti

In Italia, la legge elettorale in vigore per quanto riguarda le elezioni amministrative prevede che l’elezione del sindaco sia di stampo maggioritario, mentre i consiglieri vengono suddivisi proporzionalmente.

A Palermo, che è un comune con oltre 15mila abitanti, la legge stabilisce che il sindaco o la sindaca possono essere eletti con il 40% di voti (vale solo per la Sicilia); qualora non si raggiunga questa soglia al primo turno, si procede al ballottaggio tra i due più votati. Se, in quest’ultimo caso, dovesse verificarsi una parità esatta, allora viene eletto il candidato più anziano.

Come vengono suddivisi i seggi

Alle liste collegate al sindaco eletto viene garantito il 60% dei seggi, al fine di assicurare la formazione di una maggioranza in grado di svolgere correttamente i compiti prefissi. I restanti posti nella giunta vengono assegnati alle altre liste col metodo proporzionale, o metodo D’Hondt.

Sono 40 i consiglieri che saranno eletti, sulla base delle liste e i gruppi di liste di candidati che avranno ottenuto almeno il 3% di voti validi.

Come negli altri comuni con più di 15mila abitanti, anche a Palermo gli elettori potranno optare per il voto disgiunto, esprimendo fino a due preferenze, per un uomo e una donna.

Elezioni amministrative Palermo, i candidati

Ecco la lista dei sei candidati per le amministrative a Palermo, con relativi partiti e liste che li sostengono:

  • Rita Barbera: Potere al popolo, Rita Barbera sindaca.
  • Francesca Donato: Rinascita Palermo.
  • Fabrizio Ferrandelli: Più Europa-Azione, Rompi il sistema, E tu splendi Palermo.
  • Roberto Lagalla: Forza Italia, Fratelli d’Italia, Prima l’Italia, Udc, Noi con l’Italia, Nuova dc, Moderati per Lagalla, Lavoriamo per Palermo, Alleanza per Palermo.
  • Ciro Lomonte: Ciro Lomonte sindaco.
  • Franco Miceli: Partito democratico, Movimento 5 stelle, Sinistra civica ecologista, Progetto Palermo.

Il sindaco uscente di Palermo, Leoluca Orlando, in quota Pd, ha mantenuto la carica per gli ultimi dieci anni, e si avvia adesso alla conclusione del suo quinto mandato non consecutivo.

leoluca orlando
Il sindaco uscente Leoluca Orlando

amministrative palermo Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,