,,

Eike Schmidt dagli Uffizi a Capodimonte: i nuovi direttori dei musei nominati dal ministro Sangiuliano

Il ministero della Cultura ha nominato i nuovi direttori dei principali musei italiani, tra questi Eike Schmidt che passa dagli Uffizi a Capodimonte

Pubblicato il:

Cambiano i direttori dei principali musei italiani con le nomine indicate dal ministro Gennaro Sangiuliano. Nel valzer delle designazioni del ministero della Cultura, Eike Dieter Schmidt passa dalla Gallerie degli Uffizi di Firenze al Museo e Real Bosco di Capodimonte di Napoli, sostituito da Simone Verde, mentre Cristina Mazzantini diventa direttrice della Galleria d’arte moderna e contemporanea di Roma e Angelo Crespi approda alla Pinacoteca di Brera.

Le nomine

Il ministro Sangiuliano ha scelto i quattro profili dalla terne proposte dalla Commissione giudicatrice, esito della selezione pubblica internazionale.

Le nomine riguardano quattro musei di ‘prima fascia’, considerati i più importanti, e sei musei di ‘seconda fascia’. A settembre, l’avvio dei bandi per i nuovi direttori avevano suscitato qualche polemica per la contrarietà, da parte di alcuni esponenti del Governo Meloni, all’ammissione anche di candidati stranieri per la direzione dei musei italiani.

https://notizie.virgilio.it/eike-schmidt-dagli-uffizi-capodimonte-nuovi-direttori-musei-nominati-dal-ministro-sangiuliano-1598210Fonte foto: ANSA

Le ultime sale aperte alla Galleria degli Uffizi

Chi sono i nuovi direttori

Tra le nomine più rilevanti c’è quella di Eike Schmidt al Museo e Real Bosco di Capodimonte di Napoli. Come riportato da ‘Il Corriere della Sera’, lo storico dell’arte tedesco, da poco anche cittadino italiano, attuale direttore della Galleria degli Uffizi, potrebbe anche rinunciare alla carica qualora dovesse dare seguito alle voci che lo vorrebbero candidato a sindaco di Firenze alle amministrative del 2024. Schmidt stesso non ha mai smentito questa possibilità e ha detto che avrebbe chiarito le proprie intenzioni a gennaio.

Al suo posto andrà intanto l’attuale direttore del Complesso monumentale della Pilotta di Parma, lo storico dell’arte Simone Verde.

Per la Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea di Roma è stata invece scelta Cristina Mazzantini, l’attuale curatrice del progetto ‘Quirinale contemporaneo’ e consulente del Segretariato generale della presidenza della Repubblica per i profili artistici e architettonici..

Alla Pinacoteca di Brera di Milano è stato scelto come direttore Angelo Crespi, finora presidente del museo Maga di Gallarate.

Le altre nomine

Per quanto riguarda le altre nomine per i sei musei di seconda fascia, tra in nuovi direttori Federica Zalabra è stata scelta come direttrice per il Museo Nazionale d’Abruzzo di L’Aquila, Stella Falzone per il Museo Archeologico Nazionale di Taranto e Alessandra Necci per le Gallerie Estensi a Ferrara.

Direttore della Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia sarà invece Costantino D’Orazio, con Fabrizio Sudano al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria e Thomas Clement Salomon alle Gallerie Nazionali di Arte Antica di Roma.

eike-schmidt Fonte foto: ANSA

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,