,,

Edicole del Sud Italia contro Feltri: "Non venderemo più Libero"

La protesta è scattata in seguito alle parole del giornalista: "I meridionali sono inferiori"

«In questa edicola non è più in vendita il quotidiano Libero. Essendo meridionali inferiori non siamo in grado di comprendere gli arguti articoli di questa testata giornalistica indipendente. Ci voglia scusare il direttore Feltri». È questo il messaggio esposto in diverse edicole del Sud Italia. La protesta degli edicolanti è scattata in seguito alle parole pronunciate da Vittorio Feltri nel corso della trasmissione Tv ‘Fuori dal coro’ con il giornalista che aveva dichiarato: «Io non credo nei complessi di inferiorità, credo che i meridionali, in molti casi, siano inferiori»

La frase del direttore di Libero Quotidiano (che nulla a che fare con Libero.it, lo storico portale internet) non ha attirato solo l’attenzione degli edicolanti. Ieri infatti l’Unione Sindacale Giornalisti Rai e l’Ordine dei Giornalisti della Campania hanno fatto un esposto contro l’Ordine dei Giornalisti della Lombardia, mentre lo scrittore Maurizio De Giovanni e il senatore Sandro Ruotolo hanno deciso di agire in sede civile e penale contro Feltri.

La risposta del giornalista non si è fatta attendere. Feltri ha spiegato che si stava riferendo alle condizioni economiche dei cittadini del Sud e attraverso il suo account Twitter ha scritto: «Mi pare del tutto evidente che il Sud e la sua gente siano economicamente inferiori rispetto al Nord. Chi non lo riconosce è in malafede. L’antropologia non c’entra con il portafogli. Noto ancora una volta che le mie affermazioni vengono strumentalizzate in modo indegno». L’Ordine dei Giornalisti ha fatto sapere che sta valutando di intraprendere un’azione legale verso Feltri per danno di immagine ai giornalisti e che saranno segnalati ai consigli di disciplina i conduttori che non intervengono.

Sull’argomento è intervenuto anche il popolo del web. Diversi utenti infatti hanno attaccato il direttore di Libero Quotidiano con frasi come: «Nessuno ha strumentalizzato nulla, ciò che ha detto è chiaro, evidente e palese. Ha proseguito dopo l’affermazione spiegando perché se ne fregava del se i meridionali si arrabbiassero, con Giordano che le faceva da spalla», «Il punto è che lei ha parlato dei meridionali come gente inferiore, non del Meridione, economicamente inferiore. C’è una grande differenza. Questa volta non ci siamo», «Non mi pare che lei stesse parlando di inferiorità economica! È inutile che cerca di mettere una toppa sulla sua evidente dimostrazione di ignoranza intellettuale».

VirgilioNotizie | 23-04-2020 17:01

Feltri-Libero, edicole Fonte foto: Ansa/Twitter
,,,,,,,