,,

Earth Overshoot Day 2019: esaurite le risorse annuali della Terra

Secondo il Global Footprint Network, per il 2019 l’uomo ha terminato le risorse rinnovabili dell’intero anno: ora si ricorre alle riserve della Terra.

29 luglio 2019: è questa la data che, secondo le rilevazioni del Global Footprint Network, sancisce il giro di boa per la Terra. È l’Earth Overshoot Day: da oggi, infatti, i consumi dell’uomo sono superiori alle risorse che il Pianeta di ci mette a disposizione ogni anno. In altri termini, abbiamo terminato la “quota” annuale e da questo momento si inizia ad attingere alle riserve.

E rispetto al 2018, siamo anche, tristemente, in anticipo di due giorni. Per non parlare poi del confronto con qualche decina di anni fa, quando l’umanità riusciva ad arrivare sino a settembre/ottobre. Insomma, sembra che gli esseri umani – nonostante proclami e impegni sbandierati – ancora non si siano del tutto rimboccati le maniche per rispettare la Terra.

Così, la cosiddetta impronta ecologia dell’uomo definita dal Global Footprint Network, esaurite le risorse rinnovabili del Pianeta Terra, arriverà a polverizzare quelle di 1,75 pianeti entro la fine del 2019. È come se, per sopravvivere, l’intera umanità avesse bisogno di quasi due pianeti a disposizione.

Ma come si posiziona l’Italia nella media globale? Male, e anche parecchio. Il Belpaese, infatti, ha già visto scoccare il suo Earth Overshoot Day addirittura lo scorso 15 maggio. In pratica, per soddisfare il fabbisogno annuale dello Stivale avremmo bisogno di 4,7 nazioni grandi come la nostra. Ma c’è anche chi fa peggio di noi, come il Giappone (il Paese che consuma di più in rapporto alla produzione) e USA (la nazione più sprecona in termini assoluti).

“Abbiamo solo una Terra – dice il fondatore del Global Footprint Network, Mathis Wackernagel dalle colonne di Corriere.it – non possiamo usare risorse pari a quelle di 1,75 pianeti Terra senza conseguenze distruttive”.

Da qui nasce un nuovo impegno, #MoveTheDate, che ha come obiettivo quello di posticipare il più possibile la data X. In particolare, la campagna Steps to #MoveTheDate individua cinque ambiti specifici su cui intervenire per preservare le risorse annuali: energia, città, alimentazione, pianeta e popolazione. Un utilizzo più oculato in ciascun settore ci farebbe guadagnare giorni preziosi. Mai come in questo caso, il tempo è oro.

VIRGILIO NOTIZIE | 29-07-2019 11:46

Earth Overshoot Day 2019 Fonte foto: 123RF
,,,,,,,