,,

È morto Virgil Abloh: chi era lo stilista di Louis Vuitton e Off White amico di Kanye West

Stroncato dalla malattia, è scomparso a soli 41 anni il re dello streatwear di lusso che vestiva i rapper ed era impegnato nella lotta al razzismo

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

È morto Virgil Abloh, direttore artistico della collezione uomo di Louis Vuitton e fondatore del brand Off White. Nato a Rockford, in Illinois, il 30 settembre 1980, è morto a 41 anni il 28 novembre 2021, a Los Angeles. È stato il primo stilista nero a entrare nell’Olimpo della moda, ed era considerato dalla stampa il re dello streetwear di lusso.

Di cosa è morto lo stilista Virgil Abloh?

“Il gruppo LVMH, la maison Louis Vuitton e Off White hanno l’immenso dolore di annunciare la scomparsa di Virgil Abloh, colpito questa domenica 28 novembre da un cancro che ha combattuto per diversi anni”, ha fatto sapere il colosso del lusso tramite Twitter.

Due anni fa sarebbe infatti arrivata la diagnosi di angiosarcoma, un tumore che colpisce i tessuti endoteliali e che colpisce una percentuale molto bassa della popolazione. Si tratta di una forma di cancro molto rara.

Virgil Abloh: studi e carriera nella moda

Cresciuto a Chicago in una famiglia di origini ghanesi, Virgil Abloh si laureò in Ingegneria civile presso l’Università del Wisconsin. Durante il periodo del college conobbe l’amico Kanye West, rapper e a sua volta designer.

Dopo il master in Architettura all’Illinois Institute of Technology e le esperienza lavorative della street fashion di Chicago, la svolta della sua carriera: uno stage dentro Fendi nel 2009.

Nel 2012 lo stilista creò la sua prima griffe, la Pyrex Vision. Un anno dopo arrivò la sua più importante creazione, Off White, che dalle stampe e dallo streetwear si è evoluto nel tempo verso design più couture.

Nel 2015 Virgil Abloh venne notato da LVMH, che divenne socio di maggiornaza di Off White, aprendo la strada a collaborazioni con Nike, Jimmy Choo e Moncler.

L’amiciza tra Kanye West e Virgil Abloh

L’amico Kanye West, ora noto con il nome d’arte Ye, ha ricordato Virgil Abloh durante il consueto appuntamento del servizio domenicale, una diretta streaming settimanale in cui tra sacro e profano l’artista celebra la musica e l’arte.

Il coro gospel ha dedicato allo stilista una versione modificata in salsa cristiana di “Easy on me”, struggente ultima hit della cantante inglese Adele.

Diverse le collaborazioni tra Virgil Abloh e Kanye West. Lo stilista aveva infatti curato progetti come il pluripremiato Watch the throne, di Ye e Jay-Z.

Virgil Abloh, l’impegno politico e sociale

“Virgil Abloh non era soltanto uno stilista geniale, un visionario. Ma anche un uomo con un’anima bellissima e dotato di grande saggezza”, ha fatto sapere Bernard Arnault, ceo di LVMH, in una nota.

Il designer non era noto solo per le sneakers con il logo di bande oblique bianche e nere. La rivista Time lo aveva nominato tra le 100 persone più influenti al mondo nel 2018.

Forte il suo impegno nella riscoperta, la promozione e l’affermazione delle culture afroamericane e il suo attivismo contro il razzismo in ogni sua forma.

abloh Fonte foto: ANSA
,,,,,,,