,,

Droga venduta su Instagram e Telegram, 8 arresti: cos'è la "Mimosa Kush"

Un'indagine dei Carabinieri ha portato alla luce un sistema di compravendita di droga su Instagram e Telegram: scoperto anche il listino prezzi

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Otto persone tra operai e disoccupati sono stati arrestati a Concorezzo, Biassono, Varedo, Limbiate, Pioltello, nel Monzese e a Sant’Angelo Lodigiano, dopo che un’indagine dei Carabinieri ha portato alla luce un sistema di compravendita di droga su Instagram e Telegram.

Droga venduta su Instagram e Telegram: la scoperta dei Carabinieri

Le indagini condotte dai Carabinieri di Vimercate, come riporta il ‘Corriere della Sera’, sono sfociate in un blitz messo a segno dai militari del Comando provinciale di Monza, che hanno eseguito 8 ordinanze di custodia cautelare (6 in carcere e 2 ai domiciliari.

Gli investigatori sono partiti dall’arresto di un 34enne nel marzo del 2020, trovato con un kg di stupefacenti, tra “erba”, hashish e cocaina. Da lì sono stati poi individuati due gruppi di pusher, distinti ma collegati tra loro, attivi nel vimercatese e nella zona tra Varedo e Limbiate.

Per vendere la droga utilizzavano i messaggi, abilitando l’opzione per la loro cancellazione oltre un certo limite temporale allo scopo di non lasciare tracce. Erano disponibili foto della droga ed elenco dei prezzi. Gli accertamenti hanno permesso di scoprire, tra l’estate del 2019 e marzo 2021, 2000 cessioni. Sono stati sequestrati oltre 30 kg di stupefacenti e un capannone del lodigiano dedito a serra a porte chiuse per la coltivazione di cannabis, con centinaia di piante in fase di essiccamento.

Droga venduta su Instagram e Telegram: chi sono gli arrestati

Le misure cautelari sono state destinate a presunti trafficanti italiani, operai e disoccupati arrestati a Concorezzo, Biassono, Varedo, Limbiate, Pioltello, nel Monzese e a Sant’Angelo Lodigiano. Gli indagati hanno tra i 20  e i 67 anni.

Droga venduta su Instagram e Telegram: cos’è la Mimosa Kush

Tra le diverse varietà di droga vendute su Instagram e Telegram, stando a quanto è stato scoperto dai Carabinieri, c’era anche la Mimosa Kush, varietà di cannabis venduta, come da listino prezzi scoperto dai Carabinieri, a 120 euro per 10 grammi, 220 euro per 20 grammi, 300 euro per 30 grammi, 450 euro per 50 grammi e a 750 euro per un etto.

In vendita, tra le varie droghe, anche Alien, Gorilla e Monster Cookies (in questo caso il listino prezzi recitava: 130 euro per 10 grammi, 240 euro per 20 grammi, 330 euro per 30 grammi, 400 euro per 50 grammi e 800 euro per un etto).

TAG:

Carabinieri Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,