,,

Donna uccisa a coltellate a Frosinone, l'ex compagno confessa l'omicidio. L'uomo ha tentato di suicidarsi

La 36enne Romina De Cesare è stata strangolata e accoltellata a morte a Frosinone. L'ex fidanzato ha confessato di averla uccisa

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Ha confessato di aver ucciso la ex fidanzata Romina De Cesare, 36 anni, strangolandola e poi finendola con alcune coltellate. Pietro Ialongo, 38 anni, ha ammesso di essere il responsabile dell’omicidio compiuto ieri 3 maggio a Frosinone. L’uomo è al momento in stato di fermo per omicidio volontario aggravato.

Donna uccisa a coltellate a Frosinone, l’ex compagno confessa

Pietro Ialongo ha ammesso di aver ucciso la ex fidanzata Romina De Cesare. I dettagli del femminicidio sono emersi da una nota congiunta diffusa dalle Procure di Frosinone e Latina.

Nel corso dell’interrogatorio davanti agli inquirenti l’uomo, al momento in stato di fermo per omicidio volontario aggravato, ha ammesso la sua responsabilità per l’omicidio ed il successivo tentativo di suicidarsi.

Donna uccisa a coltellate a Frosinone: l’omicidio

La 36enne Romina De Cesare era stata trovata priva di vita, in una pozza di sangue, all’interno della sua abitazione a Frosinone, in via del Plebiscito. A chiedere l’intervento delle forze dell’ordine è stato l’attuale compagno della donna, insospettito dal fatto che la 36enne non dava più notizie dalla notte precedente.

Nel frattempo l’ex fidanzato della donna, Pietro Ialongo, è stato notato dai carabinieri di Sabaudia mentre si aggirava sul litorale pontino in stato confusionale, con diverse escoriazioni e graffi, e portato in ospedale.

L’uomo, arrivato in auto sul litorale pontino, avrebbe prima tentato di togliersi la vita tagliandosi le vene e avrebbe poi cercato di annegarsi in mare.

I militari, dopo aver ricostruito quanto accaduto all’uomo e accertata la sua identità, hanno immediatamente contattato la Questura di Frosinone. I carabinieri hanno anche trovato un bloc-notes dove l’uomo aveva appuntato alcune frasi, tra cui la verosimile confessione dell’omicidio: “Non volevo ucciderla. La amo”.

Donna uccisa a coltellate a Frosinone: la ricostruzione del delitto

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori della Squadra mobile della Questura di Frosinone e dei carabinieri della stazione di Sabaudia, Pietro Ialongo non aveva accettato la fine della sua storia con Romina De Cesare e la sua nuova relazione.

Così al rientro da una serata fuori l’uomo avrebbe aggredito l’ex fidanzata, dapprima strangolandola e successivamente colpendola ripetutamente con un coltello. Poi si sarebbe dato alla fuga, abbandonando la donna in una pozza di sangue.

L’uomo ha poi preso l’auto si è diretto verso il litorale pontino: durante la fuga avrebbe tentato il suicidio cercando, invano, di tagliarsi le vene. Giunto a Sabaudia, avrebbe poi tentato di annegarsi in mare, per poi rimanere nudo sulla spiaggia, dove è stato notato dai carabinieri.

Omicidio Frosinone Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,