,,

Donald Tusk nuovo premier della Polonia, Morawiecki non ha ottenuto la fiducia: la destra cade dopo 8 anni

Il Parlamento polacco ha eletto Donald Tusk come premier, dopo aver negato la fiducia a Morawiecki: il profilo del nuovo presidente del Consiglio

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Donald Tusk è il nuovo premier della Polonia. Il leader centrista è stato scelto dal Parlamento dopo che il suo avversario, Mateusz Morawicecki, nominato dal presidente Andrzej Duda, non aveva ottenuto la maggioranza. La destra, così, cede il potere dopo 8 anni.

Donald Tusk nominato premier

Il politico polacco Donald Tusk, di Centro ed europeista, è stato eletto premier della Polonia.

Il Parlamento lo ha scelto dopo aver negato la fiducia all’esponente del partito di estrema destra, Diritto e Giustizia, Mateusz Morawiecki.

Duda Polonia presidenteFonte foto: ANSA
Il presidente della Polonia, Andrzej Duda

I partiti di opposizione, tra cui Piattaforma Civica, guidato da Tusk, hanno vinto le elezioni in Polonia a ottobre, battendo Diritto e Giustizia.

Il presidente Duda, che fa parte del partito di estrema destra, aveva però scelto comunque Morawiecki per formare un Governo.

Morawiecki ha ottenuto però soltanto 190 voti a favore e 266 contrari. La costituzione polacca permette quindi al Parlamento di votare un suo primo ministro in alternativa a quello scelto dal presidente. Così Tusk ha ottenuto l’incarico con 248 voti favorevoli.

Diritto e Giustizia sconfitto

Diritto e Giustizia è il partito che ha preso più voti nelle ultime elezioni in Polonia, che si sono svolte il 15 ottobre 2023. Non ha però la maggioranza in Parlamento, a causa del risultato deludente dei suoi alleati della Confederazione Libertà e Indipendenza.

Le opposizioni invece hanno scelto di supportare Donald Tusk. Il suo partito ha ottenuto il 30% dei voti e grazie ai seggi della coalizione di sinistra LEWICA e a quella di centrodestra Terza Via potrà formare un Governo, del quale ha già scelto i ministri.

Tusk è già stato primo ministro della Polonia tra il 2010 e il 2014. Era poi diventato presidente del Consiglio europeo, l’organo di indirizzo politico dell’UE a cui prendono parte i capi di Stato o di Governo dei Paesi membri.

La coalizione di Governo

Il prossimo Governo polacco sarà quindi composto da molti partiti anche diversi tra loro. I programmi di alcuni dei membri della maggioranza divergono molto gli uni dagli altri e sarà complicato per Tusk trovare un compromesso su diverse questioni.

L’opposizione a Diritto e Giustizia non è però l’unico elemento che unisce questa coalizione. Tutte le forze politiche che sostengono Tusk sono europeiste e vogliono rafforzare la democrazia polacca.

Negli ultimi 8 anni di Governo di Diritto e Giustizia, l’indice di democrazie calcolato dal sito V-dem relativo alla Polonia era sceso dallo 0,8, simile a quello degli Stati dell’Europa occidentale, a 0,4.

tusk Fonte foto: ANSA

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,