,,

Dl Sicurezza bis, immigrazione e forze dell'ordine: cosa cambia

Le novità introdotte dal Decreto Legge Sicurezza bis, approvato dopo il voto al Senato, riguardano i temi dell'immigrazione e dell'ordine pubblico

Le novità introdotte dal Decreto Legge Sicurezza bis, approvato dopo il voto al Senato, riguardano i temi dell’immigrazione e dell’ordine pubblico. Ecco cosa cambierà.

Sicurezza bis: immigrazione e accesso delle navi

Grazie al provvedimento, come riporta l’Ansa, il ministro dell’Interno “può limitare o vietare l’ingresso il transito o la sosta di navi nel mare territoriale” per motivi di sicurezza, quando si ritiene violato il testo unico sull’immigrazione e in caso di reato di “favoreggiamento dell’immigrazione clandestina”.

Le navi delle Ong potrebbero ricevere sanzioni da 150mila euro fino a un milione, “in caso di violazione del divieto di ingresso, transito o sosta in acque territoriali italiane”. Inoltre, la stessa nave potrà essere messa sotto sequestro.

Sicurezza bis: ordine pubblico, forze dell’ordine e controlli

Saranno previste sanzioni per coloro che, durante una manifestazione, utilizzano razzi, fuochi artificiali, petardi, bastoni e altri oggetti pericolosi. Ulteriori aggravanti saranno riconosciute “qualora i reati siano commessi nel corso di manifestazioni in luogo pubblico o aperto al pubblico”.

Il ministero della Giustizia assumerà con contratto a tempo determinato di durata annuale fino a un massimo di 800 collaboratori per il personale amministrativo non dirigenziale, con fondi di “3.518.433 euro per il 2019 e 24.629.026 euro per il 2020”.

Maggiori controlli anche per le manifestazioni sportive, il cui accesso sarà vietato a “coloro che siano denunciati per aver preso parte attiva a episodi di violenza su persone o cose in occasione o a causa di manifestazioni sportive, o che nelle medesime circostanze abbiano incitato, inneggiato o indotto alla violenza”; “coloro che risultino avere tenuto, anche all’estero, sia singolarmente che in gruppo, una condotta finalizzata alla partecipazione attiva a episodi di violenza, di minaccia o di intimidazione”; “coloro che risultino denunciati o condannati, anche con sentenza non definitiva, nel corso dei cinque anni precedenti”.

VIRGILIO NOTIZIE | 05-08-2019 22:59

Il Decreto Sicurezza bis è legge. Le immagini dall'Aula Fonte foto: ANSA
Il Decreto Sicurezza bis è legge. Le immagini dall'Aula
,,,,,,,