,,

Guerra Ucraina-Russia, ultime news: aereo precipitato a Belgorod abbattuto da missili Patriot americani

La guerra in Ucraina è al 701esimo giorno. In diretta tutti i principali aggiornamenti di giovedì 25 gennaio 2024

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Giorno numero 701 della guerra tra Ucraina e Russia. Nella giornata di mercoledì 24 gennaio un aereo russo da trasporto militare, un Ilyushin Il-76, è precipitato nella regione russa di Belgorod al confine con l’Ucraina. A bordo, sostiene Mosca, si trovavano 65 prigionieri di guerra ucraini, che dovevano essere liberati nell’ambito di uno scambio, oltre a sei membri dell’equipaggio e tre “accompagnatori”.

Incidente che è stato terreno di scontro, con Volodymyr Zelensky ha chiesto un’indagine internazionale sull’accaduto. Dopo aver inizialmente rivendicato l’abbattimento del velivolo, sostenendo che “l’aereo trasportava missili verso basi da dove i russi spesso attaccano Kharkiv e la regione”, Kiev ha poi fatto marcia indietro: “Stiamo cercando di chiarire cosa sia successo”. Il Cremlino guidato da Vladimir Putin accusa: “Sono state le forze ucraine”.

Nel frattempo le scatole nere dell’aereo precipitato sono state ritrovate entrambe e Volodymyr Zelensky ha deciso di annullare un viaggio di lavoro: prima vuole che sia fatta piena luce sull’accaduto.

Il racconto della giornata

  1. Aereo abbattuto, Kiev: "Nessuna prova di prigionieri a bordo"

    Non abbiamo visto nessun segno che vi fosse a bordo dell’aereo un grande numero di persone, che fossero o no cittadini ucraini” ha detto così il commissario per i diritti umani Dmytro Lubinets, intervistato dalla televisione ucraina, affermando che Kiev finora non ha visto prove del fatto che a bordo dell’Il-76 russo precipitato ieri a Belgorod vi fossero 65 prigionieri ucraini, come sostiene Mosca. Lubinets ha poi ribadito la richiesta, fatta da Volodymyr Zelensky, di un’inchiesta internazionale sulla vicenda.

  2. Aereo abbattuto, Kiev: "Scambio di prigionieri era previsto al confine con Sumy"

    Uno scambio di prigionieri fra russi e ucraini era effettivamente previsto per ieri nella zona del fronte di Sumy e Kiev aveva intrapreso tutte le misure necessarie per condurlo a buon fine. Nessuno aveva avvertito di un aereo in arrivo con i prigionieri ucraini. Lo dice il portavoce dell’intelligence militare ucraina (Diu), Andrii Yusov, dopo che i russi hanno accusato Kiev di aver abbattuto un aereo Il-56 con a bordo prigionieri ucraini.

  3. Tikhanovskaya: "Destino Bielorussia, Ucraina e Ue sono legati"

    Un futuro democratico in Bielorussia è un futuro democratico per l’Europa. “Oggi il fato della libertà e della democrazia si decide nella nostra regione, sui campi di battaglia in Ucraina, ma anche in Bielorussia”, ha detto Svetlana Tikhanovskaya, leader dell’opposizione bielorussa all’assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa.  “I destini della Bielorussia e dell’Ucraina sono strettamente legati” ha aggiunto.

  4. Kiev, nell'elenco di Mosca nomi di prigionieri già scambiati

    Il commissario ucraino per i diritti umani Dmytro Lubinets ha affermato, come riporta il Guardian, che l’elenco condiviso dai media russi dei prigionieri di guerra ucraini che sarebbero stati a bordo dell’aereo precipitato ieri sulla regione di Belgorod presenta delle discrepanze: “Nella lista abbiamo trovato cittadini ucraini che erano già stati scambiati in precedenza“, ha detto Lubinets.

  5. Kiev, "nessuna prova di molte persone su aereo caduto"

    Al momento l’Ucraina non ha riscontrato alcuna prova che a bordo dell’aereo militare russo Il-76 precipitato ieri nella regione di Belgorod ci fosse un gran numero di persone, come affermato dal Ministero della Difesa di Mosca e altri rappresentanti del Paese. Secondo le informazioni disponibili solo 5 corpi sarebbero stati portati all’obitorio di Belgorod.

  6. Aereo russo abbattuto da missili Patriot americani

    L’aereo russo Ilyushin abbattuto nella regione di Belgorod, in Russia, molto vicino al confine ucraino, è stato colpito da una batteria di missili Patriot di fabbricazione americana, in dotazione all’esercito ucraino. Lo sostiene una fonte militare francese su Franceinfo.

  7. Colpita raffineria di petrolio a Tuapse in Russia

    I servizi segreti ucraini, la Sbu, rivendicano di aver attaccato nella notte una raffineria di petrolio a Tuapse, in Russia. Lo riporta Rbc Ukraine. I droni avrebbero attaccato la fabbrica, facendo scoppiare un incendio dopo due potenti esplosioni.

  8. Zelensky annulla un viaggio dopo l'incidente aereo

    Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha annullato un viaggio di lavoro nelle regioni centrali previsto oggi finché non saranno chiarite tutte le circostanze relative all’abbattimento dell’aereo Il-76 nella regione russa di Belgorod.

  9. Trovate le scatole nere dell'aereo precipitato

    Sul luogo dello schianto sono state trovate entrambe le scatole nere dell’aereo precipitato a Belgorod. Le condizioni tecniche sono buone, ha dichiarato un rappresentante dei servizi di emergenza all’agenzia russa Ria Novosti. I due dispositivi sono “un dispositivo per la registrazione dei parametri di volo e un registratore vocale”.

  10. Attacco russo con droni su Odessa: due morti

    Attacco con droni russi su Odessa. Lo riferisce governatore dell’oblast di Odessa Oleh Kiper comunicando che ci sono state due vittime, senza fornire ulteriori dettagli. I droni hanno colpito un impianto industriale e danneggiato edifici residenziali. Lo riporta “Kyiv Independent”.

  11. Droni ucraini su Krasnodar, fiamme in un deposito di petrolio

    Un incendio è scoppiato in un deposito petrolifero della città di Tuapse, nella regione russa meridionale di Krasnodar. Lo rendono noto i media locali, secondo i quali i residenti hanno riferito di aver visto diversi droni sorvolare la zona.

  12. Podoliak: “Senza la sconfitta della Russia la guerra non finirà

    Non esiste altra soluzione che la sconfitta dell’aggressore. Altrimenti la guerra non finirà. La Russia viola i principi chiave della sicurezza globale e annulla il diritto internazionale. Ha dichiarato che la guerra è l’unico modo per dominare: non ci sono altre possibilità se non infliggerle una sconfitta. Se perderà avremo un futuro chiaro con garanzie, regole, libertà. Altrimenti la guerra si espanderà”, ha dichiarato il primo consigliere presidenziale ucraino Mikhailo Podoliak in un’intervista a La Repubblica.

  13. Zelensky: “La Russia gioca con la vita dei prigionieri ucraini”

    Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha affermato che “i russi stanno giocando con la vita dei prigionieri ucraini, con i sentimenti dei loro parenti e con le emozioni della nostra società”, facendo riferimento alla vicenda dell’aereo Ilyushin Il-76 che si è schiantato nella regione meridionale di Belgorod in cui “sarebbero morti 65 prigionieri ucraini”. Nell’aereo militare abbattuto sarebbero deceduti anche sei membri dell’equipaggio e tre uomini di scorta. Mosca ha detto che i prigionieri di guerra ucraini venivano trasportati in aereo per uno scambio. L’intelligence militare ucraina ha affermato che non le è stato domandato di garantire uno spazio aereo sicuro come in precedenti occasioni.

  14. Aereo abbattuto, Zelensky ha convocato Zaluzhnyi, Budanov e Malyuk

    “Ho convocato Umerov, Zaluzhny, Shaptala, Budanov e Malyuk (rispettivamente il ministro della difesa, il comandante e il capo di stato maggiore delle forze armate, il responsabile dell’Intelligence e il capo del servizio di sicurezza interno dell’Ucraina), hanno riferito sulla situazione dell’aereo e dello scambio”. Queste le parole del presidente ucraino Volodymyr Zelensky nelle ore successive alla vicenda dell’aereo Ilyushin Il-76 che si è schiantato nella regione meridionale di Belgorod.

,,,,,,,,