,,

Guerra Ucraina-Russia, ultime news: Kiev chiama alle armi gli uomini tra 25-60 anni, anche chi è all'estero

La guerra in Ucraina è al 676esimo giorno. In diretta tutti i principali aggiornamenti di giovedì 21 dicembre 2023

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Giorno numero 676 della guerra fra Russia e Ucraina. Nella scorsa notte, le forze di difesa aerea sono state attivate in 12 regioni dell’Ucraina, inclusi Kiev, Dnipropetrovsk, Vinnytsia, Cherkasy, Kherson, Zaporizhzhia, Mykolaiv, Khmelnytskyi, Sumy, Poltava, Chernihiv e Kirovohrad. Secondo i militari ucraini, su 35 droni lanciati dalle forze russe, 34 sono stati abbattuti. Nel frattempo, un rapporto dei funzionari statunitensi indica che la Corea del Nord ha consegnato oltre mille container di attrezzature militari e munizioni alla Russia. La Casa Bianca ha dichiarato che i negoziati del Senato sugli aiuti a Kiev stanno procedendo bene.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato: “Stiamo facendo ogni sforzo per riportare a casa ogni bambino rapito dai russi.” In risposta, il presidente russo Vladimir Putin ha accusato il regime ucraino di adottare “metodi terroristici” e sostenuto il “terrorismo di Stato” con il diretto supporto dei servizi segreti stranieri.

Il racconto della giornata

  1. Il film ucraino "20 giorni a Mariupol" è entrato nella shortlist degli Oscar

    Il film ucraino “20 giorni a Mariupol” è stato incluso nella shortlist degli Oscar, la lista di 15 film che potranno essere nominati per vincere il premio per Miglio film straniero.

  2. La Finlandia invia un nuovo pacchetto di aiuti all'Ucraina da 106 milioni di euro

    Il ministro della Difesa finlandese ha annunciato che la Finlandia invierà un nuovo pacchetto di aiuti militari all’Ucraina del valore di 106 milioni di euro.

  3. Generale russo Gerasimov: "Europa terreno di scontro, ci saranno problemi"

    Il capo di stato maggiore delle forze militari russe Valery Gerasimov ha affermato che “l’Europa è diventata terreno di scontro fra l’Occidente e la Russia a livello politico ed economico”, confermando la creazione di due nuovi distretti militari, per le regioni di Leningrado, in cui saranno dislocati diverse unità militari, e Mosca. In un intervento di fronte agli addetti militari stranieri a Mosca, Gerasimov ha parlato dell’annessione di Svezia e Finlandia nell’Alleanza e l’aumento delle forze Nato basate nell’Europa dell’est, assicurando che la Russia intende rispettare le regole ed evitare incidenti. Con la Finlandia, la Russia “aveva le relazioni più amichevoli e calorose” ha dichiarato. “Non c’erano problemi, ma ora ce ne saranno”, ha aggiunto.

  4. Kiev: tre morti e diversi feriti sotto i bombardamenti russi nell'Est Ucraina

    L’Ucraina ha affermato che i bombardamenti russi hanno provocato la morte di tre persone e molti altri feriti negli impianti minerari di Toretsk, una città nella regione orientale di Donetsk. “Due bombe hanno colpito il territorio di una delle miniere di Toretsk. Una persona è stata uccisa e altre due sono rimaste ferite. Altre due bombe hanno colpito il territorio di un’altra miniera. Due persone sono state uccise e tre ferite”, ha detto il ministro dell’Interno, Igor Klymenko, in una dichiarazione sui social.

  5. Il messaggio di Zelensky

    “Sono felice che Kiev sia una di quelle capitali dove regna la libertà e le persone possono praticare liberamente la propria fede. Sono orgoglioso di tutti coloro che difendono la nostra libertà e, nonostante tutta la potenza del male russo, dimostrano che la nostra forza unita è più efficace”, ha dichiarato Volodymyr Zelensky in un video-messaggio diffuso su Telegram.

  6. Von der Leyen, oggi ultima tranche da 1,5 miliardi a Kiev

    “Oggi eroghiamo all’Ucraina gli ultimi 1,5 miliardi di euro del nostro pacchetto di sostegno da 18 miliardi di euro per il 2023. Dobbiamo trovare un accordo per continuare a fornire all’Ucraina il sostegno di cui ha bisogno per riprendersi, ricostruire e riformarsi. Siamo al fianco del nostro vicino, amico e aspirante membro”. Lo scrive su X la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen.

  7. Due donne uccise in bombardamento a Nikopol

    Due donne sono state uccise dall’artiglieria russa nella città di Nikopol, nel sud dell’Ucraina. Lo hanno dichiarato le autorità locali, dopo un’altra notte di attacchi dei droni russi, citate dall’Ansa.

  8. Kiev, pronti a reclutare tutti uomini in età militare

    Tutti gli uomini ucraini in età militare tra i 25 e i 60 anni, anche quelli che si trovano all’estero, dovrebbero presentarsi ai centri di reclutamento delle forze armate perché “vogliamo giustizia per tutti, perché ne va del nostro Paese“. Lo ha detto il ministro della Difesa ucraino, Rustem Umerov, in un’intervista a Bild, ripresa da LaPresse.

  9. Crosetto: "Si passi a una fase di negoziato"

    “L’Italia farà la sua parte per contrastare l’attività terroristica di destabilizzazione degli Houthi e tutelare la prosperità del commercio, garantendo la libertà di navigazione”. A dirlo, al Foglio, il ministro della Difesa Guido Crosetto. Quanto alla guerra in Ucraina, sottolinea che “Meloni ha ragione. In Ucraina si stabilisce se il futuro sarà di pace o di guerra, se sarà basato sulle regole del diritto internazionale o sul caos. L’Italia, anche nel 2024, continuerà a inviare le armi necessarie. La comunità internazionale però oggi ha il dovere di pensare se sia possibile ottenere attraverso la politica ciò che non è stato finora possibile ottenere fino in fondo attraverso le armi. Bisogna partire dallo stato attuale del fronte, rendersi conto di ciò che si è riconquistato, di ciò che si è mantenuto e di ciò che la controffensiva non riesce a riconquistare. Se si parte da questo presupposto, è chiaro che da una fase di conflitto militare sia necessario passare a una fase di negoziato politico”.

  10. Rustem Umerov
    L'Ucraina cerca soldati all'estero

    Il ministro della Difesa ucraino, Rustem Umerov, sta cercando di reclutare ulteriori soldati, proponendo un invito ai cittadini ucraini residenti all’estero, compresi quelli in Germania e altri Paesi, a prestare servizio militare l’anno prossimo. Umerov ha dichiarato che agli ucraini di età compresa tra 25 e 60 anni idonei al servizio militare sarà richiesto di presentarsi ai centri di reclutamento delle forze armate. L’invito è accompagnato da avvertimenti sulle sanzioni nel caso in cui qualcuno non risponda alla chiamata. Dettagli sulle conseguenze per coloro che non si presentano volontariamente sono ancora oggetto di discussione.

,,,,,,,,