,,

Dimissioni Fioramonti, l'ex ministro attacca M5s

Nel mirino il "ruolo poco chiaro" delle restituzioni e gli attacchi del Movimento 5 stelle

Tra il leader del Movimento 5 stelle Luigi Di Maio e Lorenzo Fioramonti è scontro aperto, dopo le dimissioni dell’ex ministro dell’Istruzione. In particolare, è polemica sulle restituzioni, mentre il premier Giuseppe Conte pensa già al successore.

Sulle restituzioni, ha scritto Fioramonti su Facebook, c’è “il risentimento dei parlamentari (molti dei quali non avrebbero il coraggio di sostenerlo in pubblico) e l’imbarazzo dei gruppi dirigenti per un sistema gestito da una società, il cui ruolo rimane a tutti poco chiaro“.

L’ex ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti ha parlato anche di un “metodo farraginoso e poco trasparente con cui si gestiscono le nostre restituzioni”.

Ieri Fioramonti aveva replicato così agli attacchi: “Mi stupisce che tante voci della leadership del M5s mi stiano attaccando. E per che cosa? Per aver fatto solo ciò che ho sempre detto”.

Molti gli attacchi a Fioramonti, in un vero e proprio scontro interno al M5s. Il viceministro Stefano Buffagni ha detto, come riporta Ansa: “Se sogna di fare il capo politico, o lanciare il suo movimento verde, sono fatti suoi, ma sono certo che se uscirà dal Movimento si dimetterà”.

Non restituisce da dicembre 2018 e non sta quindi rispettando gli impegni presi con i cittadini”, questa è l’accusa di Buffagni. L’ex ministro ha annunciato invece che la sua parte sarà devoluta al Tecnopolo Mediterraneo per lo Sviluppo Sostenibile di Taranto: “Un piccolo gesto per dimostrare che la ricerca ci sta davvero a cuore”.

Secondo fonti del Mise però, come riporta Ansa, sarebbe ” impossibile fare qualsiasi tipo di versamento alla fondazione Tecnopolo visto che non c’è ancora neppure uno statuto istitutivo della fondazione”.

VIRGILIO NOTIZIE | 28-12-2019 11:20

Governo, si dimette il ministro Fioramonti: le reazioni Fonte foto: Ansa
Governo, si dimette il ministro Fioramonti: le reazioni
,,,,,,,