,,

Desmond Tutu è morto: premio Nobel, chi era l'arcivescovo che sconfisse l'apartheid in Sudafrica

Addio a Desmond Tutu, l'arcivescovo sudafricano premio Nobel per la pace è morto a 90 anni: chi è e cosa ha fatto

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Desmond Tutu è morto a 90 anni. L’arcivescovo sudafricano, che ha ottenuto un premio Nobel per la pace, era un simbolo della lotta all’apartheid. La notizia è stata data direttamente dall’ufficio della presidenza sudafricana.

Desmond Tutu è morto: l’annuncio

La morte di Desmond Tutu, l’arcivescovo sudafricano simbolo della lotta all’apartheid, ha destato scalpore in tutto il mondo. L’annuncio è stato dato dal presidente sudafricano, che ha commentato subito la notizia.

“La scomparsa dell’arcivescovo emerito Desmond Tutu è un altro capitolo di lutto nell’addio della nostra Nazione a una generazione di eccezionali sudafricani che ci hanno lasciato in eredità un Sudafrica liberato”, ha affermato infatti il presidente Cyril Ramaphosa.

Desmond TutuFonte foto: ANSA

Desmond Tutu è morto a 90 anni

Chi era Desmond Tutu e cosa ha fatto

Tutu è stato il primo arcivescovo anglicano nero di Città del Capo e ha sempre lottato per difendere gli oppressi e coloro che non avevano diritti. Diverse, nel corso degli anni, le sue iniziative politiche rivolte ad abbattere le differenze tra bianchi e neri in Sudafrica.

Desmond Tutu è stato, tra le altre cose, anche presidente della commissione Truth and Reconciliation Commission che aveva il compito di indagare sulla violazione dei diritti umani.

Ha firmato alcuni importanti scritti come “Crying in the wilderness” (1982) e “Hope and suffering” (1983), “No future without forgiveness” (1999) e “God has a dream: a vision of hope for our time” (2004).

Sarebbe una sua invenzione anche la frase Rainbow Nation, nazione arcobaleno, per descrivere il Sudafrica.

Desmond Tutu, perché ha avuto il premio Nobel per la pace

Dopo la notizia della morte di Desmond Tutu sono in molti a chiedersi perché l’arcivescovo sudafricano abbia avuto il prestigioso premio Nobel per la pace.

Tutu è stato insignito del Nobel nell’anno 1984 per via della sua importante campagna di opposizione non violenta al governo della minoranza bianca in Sudafrica. L’arcivescovo, infatti, divenne il promotore della riconciliazione.

Dopo la fine dell’apartheid Tutu, infatti, ideò e fu a capo della Commissione per la Verità e la Riconciliazione (Trc), creata nel 1995, che mise in luce la verità sulle atrocità commesse durante i decenni di repressione da parte dei bianchi.

Il perdono, secondo l’idea di Desmond Tutu, fu accordato a chi, fra i responsabili di quelle atrocità commesse avesse pienamente confessato. Si tratta di una forma di riparazione morale anche nei confronti dei familiari delle vittime.

Desmond Tutu è morto: premio Nobel, chi era l'arcivescovo sudafricano simbolo della lotta all'apartheid Fonte foto: ANSA
,,,,,,,