,,

Denise Pipitone, Piera Maggio riceve la tessera sanitaria della figlia: il suo messaggio su Facebook

Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone, ha ricevuto dallo Stato italiano la tessera sanitaria della figlia, scomparsa a Mazara del Vallo nel 2004

Pubblicato il:

Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone, la bimba scomparsa nel nulla a Mazara del Vallo il 1° settembre del 2004 quando aveva poco meno di 4 anni, è tornata a parlare della figlia su ‘Facebook’.

Il post su Facebook della madre di Denise Pipitone

Su ‘Facebook’ Piera Maggio ha reso noto di aver ricevuto dallo Stato italiano la tessera sanitaria della figlia. Nel post pubblicato dalla mamma di Denise Pipitone si legge: “Da una parte tanta amarezza. dall’altra lo Stato italiano ci fa sentire la presenza di nostra figlia… perlomeno con il codice fiscale che era in scadenza. Denise c’è, fino a prova contraria. 02/01/2023 Piera & Pietro”.

In un commento, Piera Maggio ha poi ribadito: “Denise c’è fino a prova contraria, questo lo dice anche lo Stato italiano. Piera Maggio”.

Il messaggio di speranza di Piera Maggio per il 2023

Il 31 dicembre, Piera Maggio aveva condiviso sempre su ‘Facebook’ il suo messaggio di auguri in vista del nuovo anno. La mamma di Denise Pipitone lo aveva presentato così: “Una sintesi dell’anno 2022. Tanti Auguri e Buon Anno 2023 a tutti! ‘Finché respiro spero'”.

Il messaggio di Piera Maggio, tra 2022 e 2023: “Quest’anno è stato un mix tra belle novità e alcune amarezze. Noi siamo ciò che rappresentiamo al di là delle parole, che tanto risultano inutili se non seguite da fatti concreti. Spero ad un nuovo #Anno2023 pieno di tanti propositi positivi e proficui, spero in una risoluzione del nostro caso, spero di poter riabbracciare mia figlia. Spero in un mondo migliore con meno cattiveria. Spero ad un’attenta riflessione e un sincero pentimento di coloro che il male ce l’hanno dentro e lo riversano verso gli altri”.

La chiosa finale di Piera Maggio: “Spero, perché la speranza è qualcosa che nessuno potrà mai togliermi e allora, ‘Spero finché respiro…'”.

Gli ultimi sviluppi sul caso Denise Pipitone

Nel mese di dicembre del 2022, Maria Angioni, l’ex pm che indagò sulla scomparsa di Denise Pipitone, la figlia di Piera Maggio, è stata condannata a un anno di reclusione (la pena è stata sospesa) dal giudice monocratico di Marsala, Giusi Montericcio. Maria Angioni era imputata di false informazioni al pubblico ministero.

 

Piera Maggio Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,