,,

Dal Po al presepe, com'è cambiata la Lega con Matteo Salvini

Dopo l'annuncio del nuovo statuto della Lega, emergono alcune riflessioni sui simboli adoperati dal leader del Carroccio

Dopo l’annuncio del nuovo statuto della Lega, che ha aperto a un approccio più inclusivo del partito guidato da Salvini in seguito a un aumento dei consensi anche al centro e al Sud Italia, emergono alcune riflessioni sui simboli adoperati dal leader del Carroccio negli anni. Dall’acqua delle sorgenti del Po al presepe, passando per il rosario esposto in contesti laici da Matteo Salvini, la metamorfosi della Lega è culminata nel congresso tenutosi ieri all’Hotel Da Vinci, a Milano.

Salvini si è presentato al congresso con un presepe, simbolo della tradizione cattolica legato al Natale, donatogli da un artigiano salernitano.

“Siamo l’ultima speranza di cambiamento – ha detto Salvini durante l’evento – siamo l’unica ancora di salvezza per il mondo cristiano-occidentale, che conta su di noi”.

Dall’ampolla del Po al presepe e al rosario

Nel 1996, Bossi istituì il rituale dell’ampolla che conteneva l’acqua delle sorgenti del Po: “Quest’acqua pura e spumeggiante ha fatto la pianura padana”, diceva il senatur. “I nostri avi ritenevano che l’acqua fosse Dio, immanente a tutte le cose. Noi la porteremo a Venezia e la libereremo nella laguna, così libereremo anche noi”.

Un cambio di rotta sostanziale, come quello che ha riguardato l’utilizzo del tricolore: tanto bersagliato da Bossi quanto celebrato da Salvini in tutti i suoi appuntamenti, non ultima la grande manifestazione del centrodestra tenutasi a Roma lo scorso ottobre.

VIRGILIO NOTIZIE | 22-12-2019 10:45

Twitter nel 2019: Nadia Toffa, Salvini e Bellanova i più twittati Fonte foto: ANSA
Twitter nel 2019: Nadia Toffa, Salvini e Bellanova i più twittati
,,,,,,,