,,

I numeri della crisi: il Pd si spacca, Salvini con Forza Italia

Grande attesa per la riunione dei capigruppo del Senato. Intanto, Salvini annuncia le alleanze e Renzi fa la conta dei suoi

La crisi di governo entra nel vivo e la riunione dei capigruppo del Senato nel pomeriggio inizierà a fissare i tempi per lo scioglimento delle Camere. Il giorno più probabile è il 20 agosto, anche se la Lega vorrebbe arrivare al momento della verità prima di Ferragosto. Sono cominciate così le grandi manovre con una spaccatura del Pd che apre al Movimento 5 stelle e l’alleanza del Centrodestra.

L’alleanza Lega – Forza Italia – Fratelli d’Italia

Matteo Salvini da solo non ha la forza numerica per conquistare le elezioni anticipate. Ai 58 voti leghisti, infatti, devono aggiungersene altri. L’alleanza con i 62 senatori di Forza Italia e i 18 di Fratelli d’Italia da sola non sarebbe sufficiente, perché porterebbe a un totale di 138 voti su 315.  L’ago della bilancia potrebbero essere gli 8 voti dei senatori delle Autonomie e i 15 voti del gruppo Misto, di cui fanno parte 5 ex M5s, due senatori del Movimento Associativo Italiani all’Estero e i senatori di Leu e +Europa. Se le opposizioni non dovessero partecipare al voto sulla sfiducia, la Lega con i suoi 58 senatori non avrebbe la possibilità da sola di mettere la parola fine sul governo e la mozione di sfiducia potrebbe essere respinta facilmente dai 107 voti dei 5 stelle. Nel frattempo è stato annunciato l’incontro tra il segretario federale della Lega, Matteo Salvini e il Presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, che potrebbe svolgersi nella serata di oggi o domani mattina.

Pd spaccato, i numeri di Renzi

A Palazzo Madama, il Pd risulta spaccato, con Matteo Renzi che controlla circa 35-40 senatori sui 51 totali del Pd e a Montecitorio 60-65 deputati su 111.

In linea con l’ex premier Enrico Letta, Franceschini suggerisce la calma: “Invito tutti nel Pd a discutere senza rancori e senza rinfacciarci i cambi di linea. Io lo farò. Anche perché in un passaggio così difficile e rischioso, qualsiasi scelta potrà essere fatta solo da un Pd unito e con la guida del segretario”.

VIRGILIO NOTIZIE | 12-08-2019 09:42

Diario del governo Lega-M5s, dalla nascita alla crisi Fonte foto: Ansa
Diario del governo Lega-M5s, dalla nascita alla crisi
,,,,,,,