,,

Cosa succederà dopo la crisi di Governo: i giochi in Parlamento

All'orizzonte, una possibile alleanza tra M5S e PD, ma i leader smentiscono. Conte potrebbe essere il nuovo protagonista della politica italiana

Con la mozione di sfiducia presentata in Senato, e le nuove dichiarazioni di Matteo Salvini, che potrebbe avere la maggioranza da solo e diventare il nuovo presidente del Consiglio, si aprono possibili scenari sul futuro del Paese. La crisi di Governo ha messo in moto i partiti. L’obiettivo del Carroccio è quello di andare alle urne entro ottobre. Forza Italia e Fratelli d’Italia potrebbero diventare i grandi esclusi dai giochi: non servirebbero più alla Lega per avere i numeri per un nuovo esecutivo.

Prima dello scioglimento delle Camere potrebbe esserci un tentativo di ribaltone. Nelle ultime ore, riporta l’ANSA, si sarebbero intensificati i contatti tra il Movimento 5 Stelle e la parte del Partito Democratico più propensa a un’alleanza giallorossa. Nicola Zingaretti e Matto Renzi, dopo l’appello all’unità, ufficialmente, continuano a dichiararsi contro un accordo con i pentastellati. Ma con deputati e senatori che corrono il rischio della non rielezione, si potrebbero prospettare nuove intese tra le forze del Parlamento.

Proprio il premier Giuseppe Conte, che ha espresso la volontà di portare in Aula la crisi di Governo, secondo l’ANSA potrebbe diventare il nuovo protagonista della politica italiana. I peones della XVIII legislatura potrebbero vedere in lui l’ultimo baluardo per non perdere la poltrona. Un’alternativa potrebbere essere invece un governo tecnico, che si rivelerebbe però un suicidio politico per tutti i partiti. I dem si sono detti pronti al voto, mentre Forza Italia starebbe ancora cercando l’alleanza con Matteo Salvini, similmente a quanto sarebbe nei piani di Giorgia Meloni.

VIRGILIO NOTIZIE | 09-08-2019 12:56

Diario del governo Lega-M5s, dalla nascita alla crisi Fonte foto: ANSA
Diario del governo Lega-M5s, dalla nascita alla crisi
,,,,,,,