,,

Crisi di Governo, il nuovo scontro è sulla data del voto

Scontro totale tra Lega e Movimento 5 Stelle in vista delle nuove elezioni per il Governo

Ora che la crisi di Governo è stata ufficialmente avviata, la tensione politica interna all’Esecutivo giallo-verde è ai massimi storici. L’ultimo “campo di battaglia” è la data delle nuove elezioni.

È scontro sulla tempistica del voto. I parlamentari della Lega sono stati convocati a Roma per lunedì. Lo stesso giorno, alle ore 16, la presidente del Senato Elisabetta Casellati ha convocato la conferenza dei capigruppo. Il Partito Democratico è intenzionato a chiedere che, prima della mozione di sfiducia della Lega contro Conte, sia votata quella contro Matteo Salvini, già depositata dal Pd sia alla Camera che al Senato.

Intanto, come riporta il “Corriere della Sera”, la Lega, che chiede di andare alle urne il prima possibile, ha lanciato l’attacco: “Se qualcuno la tira per le lunghe avrà sulla coscienza un eventuale aumento dell’Iva”. La risposta del M5S: “Ecco l’ammissione di responsabilità della Lega. Si tratta di un autogol tremendo”.

Luigi Di Maio, su “Facebook”, nelle scorse ore ha assicurato che il Movimento 5 Stelle vuole “correre alle urne” ma, prima, il MoVimento vuole portare a termine il taglio dei parlamentari.

Matteo Salvini e il sospetto sull’alleanza M5S-PD

La polemica tra Lega e Movimento 5 Stelle riguarda anche e soprattutto le possibili nuove alleanze: a Termoli, Matteo Salvini ha evidenziato i “toni simili tra M5S e PD” e ha detto che sarebbe “incredibile” se ci fosse un governo così. Immediata la replica M5S, affidata a una nota: “Vaneggia”.

Al “Corriere della Sera”, a tal proposito, l’eurodeputato eletto col Pd Giuliano Pisapia ha assicurato: “Impossibile asse del Pd con il Movimento 5 Stelle o con Forza Italia”.

VIRGILIO NOTIZIE | 10-08-2019 08:00

Diario del governo Lega-M5s, dalla nascita alla crisi Fonte foto: Ansa
Diario del governo Lega-M5s, dalla nascita alla crisi
,,,,,,,