,,

Criptovalute, crescita record: cosa sta succedendo al bitcoin

Crescono le criptomonete, con il mercato che raggiunge quota 3 mila miliardi di dollari, una cifra mai vista in passato

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Il mercato delle criptovalute ha superato i 3 mila miliardi di dollari. È un dato record mai raggiunto prima. A darne notizia è il sito CoinGecko, che segue l’andamneto di ben 10.465 monete virtuali. Solo tra l’8 e il 9 novembre il criptomercato globale è cresciuto del 4,2%, arrivano a 3,01 mila miliardi di dollari, poco meno di 3 mila miliardi di euro. Il volume degli scambi di criptovalute in una sola giornata è arrivato a 190 miliardi di dollari.

Il bitcoin traina la crescita globale record delle criptovalute

A trainare il nuovo trend è in particolare il bitcoin, la criptovaluta più famosa e utilizzata, che dopo il picco di 66.411 dollari è ora stabile sopra i 66 mila. La crescita è stata, nelle ultime 24 ore, del 7,29%.

Nonostante le previsioni nere degli analisti, che avevano anticipato un trend al ribasso e lo scoppio della bolla della criptomoneta, il bitcoin è dunque in rialzo.

Cos’è il bitcoin e perché può essere un investimento rischioso

A differenza delle valute tradizionali, il bitcoin non ha una banca centrale né è soggetto a meccanismi finanziari complessi. Il suo valore è determinato esclusivamente dallo spostamento delle curve della domanda e dell’offerta.

Per questo gli economisti non lo considerano una vera moneta, ma piuttosto una riserva di valore, che però è molto volatile, e per questa sua caratteristica è consigliata solo agli investitori più esperti.

Cosa sta succedendo al bitcoin: nuovi rischi e opportunità

Come ha spiegato un analista di eToro ad Adnkronos, l’approvazione del piano sulle infrastrutture da parte della Camera, che prevede una maggiore stretta fiscale sui redditi da criptovalute, potrebbe porre fine all’onda positiva della criptovaluta, almeno in Italia.

Nonostante questo “cresce sempre di più l’attenzione rivolta al bitcoin” in tutto il mondo, e da New York, con la vittoria del sindaco Eric Adams, potrebbe partire una rivoluzione.

Il neoletto primo cittadino ha infatti annunciato durante la campagna elettorale di voler ricevere i suoi primi tre stipendi in bitcoin, come già fatto dal sindaco di Miami.

In Brasile è invece in corso di discussione un disegno di legge per fornire ai lavoratori, tanto del settore privato quanto del settore pubblico, l’opzione di pagamento crittografica.

“Ciò significa che i lavoratori brasiliani avrebbero la possibilità di richiedere la loro paga in criptovalute”, ha spiegato l’analista della piattaforma eToro all’Adkronos.

Bitcoin Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,