,,

Covid, appello di Speranza: i timori per il "pericolo varianti"

Covid, il ministro Speranza lancia l'appello a non abbassare la guardia: sale l'allerta sulle varianti del virus in Italia

Guai ad abbassare la guardia: è tornato a ripeterlo il ministro della Salute Roberto Speranza che lungo la mattinata di domenica 7 febbraio è intervenuto tramite la sua pagina Facebook sull’emergenza sanitaria e sul pericolo varianti Covid. “Serve massima prudenza su tutto il territorio nazionale. Non dobbiamo vanificare i progressi delle ultime settimane, risultato dei sacrifici fatti finora”.

E ancora: “Zona gialla non significa scampato pericolo. Il virus circola e il rischio, anche per via delle varianti, resta alto. Non possiamo scherzare con il fuoco”.

Un appello che giunge a poche ore di distanza dalla decisione di ‘blindare’ in zona rossa alcune aree del Centro Italia, colpite da un’impennata di contagi.

In particolare a essere divenuta ‘rossa’ è tutta  la provincia di Perugia. ‘Rossi’ anche sei piccoli comuni del Ternano, sempre in Umbria. Sono tre invece le località in Abruzzo che si troveranno a partire da lunedì 8 febbraio in “zona rossa rinforzata”. Trattasi dei comuni di San Giovanni Teatino, Atessa (Chieti) e Tocco da Casauria (Pescara).

Le disposizioni saranno valide per due settimane.

Covid, le varianti alzano l’allerta

A incidere sull’impennata dei casi nelle aree sopracitate poste in zona rossa l’arrivo delle varianti Covid. L’Umbria, attraverso una nota diffusa dall’ufficio stampa della regione, ha spiegato le motivazioni che hanno spinto verso misure più restrittive la provincia di Perugia.

“Alla luce dell’aumento del numero di casi Covid in alcuni territori umbri, nonché l’accertata circolazione nel territorio regionale di due varianti del virus – si legge in una nota della Regione – la Sanità umbra, sentito il parere del Comitato tecnico scientifico regionale e nazionale e seguendo anche le indicazioni dell’Istituto Superiore di Sanità previste per questa tipologia di casi, ha delineato i provvedimenti inseriti, a seguito dell’interlocuzione con il ministro della Salute, in un’ordinanza che prevede da domani e fino a domenica 21 febbraio le misure restrittive per la Fascia Rossa, che riguarderanno tutti i Comuni della provincia di Perugia nonché Amelia, Attigliano, Calvi dell’Umbria, Lugnano in Teverina, Montegabbione, San Venanzo in provincia di Terni”.

VirgilioNotizie | 07-02-2021 10:57

Nuovi colori delle regioni dal 19 aprile: cosa cambia Fonte foto: ANSA
Nuovi colori delle regioni dal 19 aprile: cosa cambia
,,,,,,,