,,

Covid, nuovo record di casi in Veneto. Zaia: "Pronti al peggio"

Luca Zaia ha fatto il punto della situazione in Veneto, dove nelle ultime ore si è registrato il record di nuovi casi di coronavirus

Nuovo record di contagi in Veneto, dove è stato registrato un balzo di 1.550 casi in 24 ore, il dato più alto dall’inizio dell’epidemia di coronavirus. A darne notizia è stato il bollettino della Regione. Il numero totale di infetti è salito così a 41.140. Sono state registrate anche 7 vittime in più, per un conteggio complessivo di 2.308 morti. In aumento anche i numeri dei ricoveri nei reparti non critici, 600 (+12), e delle terapie intensive, 70 (+4).

In isolamento domiciliare, in Veneto, ci sono complessivamente 14.323 persone: il dato raccoglie i positivi (pari a 5.861), i viaggiatori (591), i contatti (7.498) e la voce che la Regione cataloga come ‘altri’ (445).

La provincia che conta il maggior numero di isolati è Venezia con 3.437 unità, seguita da Verona con 3.122, Treviso con 2.764, Vicenza con 1.723, Belluno con 1.206, Padova con 1.128 e Rovigo con 927.

Boom di casi in Veneto: cosa ha detto Zaia

Ai microfoni di ‘Sky Tg 24’, il governatore del Veneto Luca Zaia ha dichiarato: “Se paragonassimo la situazione a un semaforo, oggi siamo al semaforo arancione. Abbiamo lasciato il verde”.

Ancora Zaia: “Dire che la situazione è sotto controllo è una grande parola, ma è pur vero che in questo momento abbiamo 70 persone in terapia intensiva e 580 persone ricoverate. La punta massima di marzo è stata 356 persone in terapia intensiva e 2400 ricoverati”.

Il presidente del Veneto ha aggiunto: “La crescita è più lenta e il 96-97% dei positivi non sviluppa sintomi. Questo non vuol dire che dobbiamo fare la ‘festa della liberazione’. Dobbiamo essere sul pezzo, pronti al peggio“.

VIRGILIO NOTIZIE | 23-10-2020 14:08

Covid, coprifuoco e chiusure: le nuove misure per regione e città Fonte foto: Ansa
Covid, coprifuoco e chiusure: le nuove misure per regione e città
,,,,,,,