,,

Covid, isolamento e quarantena: emanate le nuove regole, si procede nel solco della cautela

Il ministero della Salute ha emanato una circolare in cui ha fatto chiarezza sulle linee guida da seguire circa l'isolamento

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Il ministero della Salute ha emanato una nuova circolare, siglata dal direttore generale della prevenzione Giovanni Rezza. Si è deciso di proseguire nel solco della cautela rispetto a riaperture e allentamenti che scatteranno l’1 aprile: isolamento di 7 giorni per i positivi vaccinati e 10 giorni per i non vaccinati. Niente quarantena per i contatti stretti. Secondo il provvedimento “le persone risultate positive al test diagnostico (molecolare o antigenico) sono sottoposte alla misura dell’isolamento”.

Covid, nuova circolare: isolamento e quarantena per vaccinati e non

Le regole sono le medesime della circolare emanata il 30 dicembre 2021, vale a dire che “i soggetti contagiati che abbiano precedentemente ricevuto la dose booster, o che abbiano completato il ciclo vaccinale da meno di 120 giorni, devono osservare l’isolamento per 7 giorni, purché i medesimi siano sempre stati asintomatici, o risultino asintomatici da almeno 3 giorni e alla condizione che, al termine di tale periodo, risulti eseguito un test molecolare o antigenico con risultato negativo”.

Per i non vaccinati – oppure per chi ha ricevuto l’ultima dose più di 120 giorni fa – il periodo di isolamento deve essere rispettato per 10 giorni.

La circolare mette nero su bianco che, “a coloro che hanno avuto contatti stretti con soggetti confermati positivi, è applicato il regime dell’autosorveglianza, consistente nell’obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2, al chiuso o in presenza di assembramenti, fino al decimo giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto”.

Se nel corso del periodo di autosorveglianza “si manifestano sintomi suggestivi di possibile infezione da Sars-Cov-2, è raccomandata l’esecuzione immediata di un test antigenico o molecolare che in caso di risultato negativo va ripetuto, se ancora sono presenti sintomi, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto”.

Covid, ai sanitari test quotidiano se hanno avuto contatti stretti con i positivi

Gli operatori sanitari devono eseguire un test antigenico o molecolare giornalmente fino al quinto giorno dall’ultimo contatto con un soggetto risultato positivo.

Resta aggiornato sulle ultime news dall’Italia e dal mondo: segui Virgilio Notizie su Twitter.Fonte foto: ANSA
Operatrice sanitaria impegnata in prima linea nella lotta al Covid

Resta aggiornato sulle ultime news dall’Italia e dal mondo: segui Virgilio Notizie su Twitter.

covid-nuove-regole-isolamento Fonte foto: ANSA

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,