,,

Covid, in arrivo una nuova ondata: l'allarme dell'Ema sulle sottovarianti di Omicron

Si prospetta un inverno difficile, con l'arrivo di una nuova ondata di Covid alimentata dalle nuove sottovarianti di Omicron

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Nonostante la situazione negli ospedali sia ormai sotto controllo da diversi mesi, la pandemia di Covid non smette di preoccupare le autorità sanitarie a causa del diffondersi di Omicron. Un nuovo allarme giunge da Marco Cavaleri, responsabile della strategia vaccinale dell’Agenzia europea dei medicinali (Ema), che ha preannunciato l’inizio di una nuova ondata attesa per le prossime settimane.

In arrivo una nuova ondata, avverte l’Ema

“Nelle prossime settimane è prevista una nuova ondata” di casi Covid “legata a nuove sottovarianti di Omicron. La pandemia non è ancora finita”, ha detto Cavaleri durante un briefing.

A preoccupare, come di consueto, sono le nuove sottovarianti che rischiano di compromettere l’efficacia dei vaccini. “La variante di Omicron BQ1 è stata identificata in almeno 5 Paesi” in Europa, ha detto Cavaleri, e “l’Ecdc prevede che la variante BQ1 e la sua sottovariante BQ1.1 diventeranno i ceppi dominanti da metà novembre all’inizio di dicembre”.

Le varianti Omicron BQ1 e BQ1.1

Non è chiaro, al momento, se la variante BQ1 si trasmetta più facilmente o se sia in grado di causare l’insorgere di una malattia in forma più grave rispetto alle sue sorelle passate.

Tuttavia Cavaleri ha insistito sul fatto che “ha una maggiore capacità di sfuggire all’immunità conferita dalla vaccinazione, dall’aver contratto il Covid o dagli anticorpi monoclonali disponibili”.

La posizione dell’Oms

Sul tema si è espressa anche l’Organizzazione mondiale della sanità, nelle parole dell’epidemiologa Maria Van Kerkhove, responsabile tecnico per la risposta alla pandemia. In un video postato su Twitter, l’esperta ha affermato che in merito alle varianti XBB e BQ.1 “non si rileva un cambiamento nella gravità”.

Omicron è al momento la variante più diffusa al mondo, e nello specifico l’80% circa delle sequenze prese in esame a livello globale appartengono alla sottovariante BA.5.

Nel frattempo, nelle ultime 24 ore in Italia si sono registrati 35.043 nuovi contagi, mentre le vittime sono state 93, stando ai dati dell’ultimo bollettino. Il tasso di positività è stabile intorno al 16,2%.

TAG:

covid Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,