,,

Covid, Ilaria Capua ha una certezza sull'origine del virus

Ilaria Capua ha detto la sua sul tema dell'origine naturale o artificiale del coronavirus responsabile della pandemia

Negli ultimi giorni è tornato d’attualità il tema dell’origine del coronavirus e, quindi, della pandemia. Le indagini a Wuhan degli esperti dell’Oms sono giunte alla conclusione che il Sars-CoV-2 sia di origine animale e che la fuga da un laboratorio sia un’ipotesi poco probabile. Ma diversi virologi sono scettici e ci sono altri elementi che fanno pensare all’origine artificiale del virus.

La professoressa Ilaria Capua, direttrice dell’One Health Center dell’Università della Florida, ha detto la sua sul tema a “DiMartedì” su La7: “Il virus è di certo naturale, non è fabbricato in laboratorio”.

Poi, ha aggiunto, si può discutere “se ha infettato qualcuno in un mercato con un salto di specie o in un laboratorio, dove doveva essere studiato: sono percorsi diversi”.

“Noi dobbiamo guardare avanti e valutare – ha detto – se nel futuro vogliamo avere la tecnologia che”, se utilizzata in maniera impropria, “potrebbe ingegnerizzare i virus e renderli pandemici”.

Riguardo all’attuale situazione epidemiologica, Capua ha spiegato che “se ci saranno livelli elevati di vaccinazioni in tutte le regioni, avremo soltanto piccoli focolai che non intralceranno il funzionamento normale del Paese”.

“Bisogna passare attraverso la vaccinazione e la consapevolezza che il virus non se ne andrà: dobbiamo stare attenti, ormai lo sappiamo”, ha affermato.

Capua torna poi ad esortare chi non si è ancora vaccinato a farlo, in particolare le fasce della popolazione più a rischio: “Se esiste una forbice di persone non vaccinate tra i 60 e i 70 anni, rischiano di finire in ospedale”.

“Sei tu – ha detto – che rischi di finire in ospedale, sei anche fesso… Qualsiasi vaccino protegge e non può fare il male che può provocare la malattia: gli strascichi possono essere lunghissimi”.

VirgilioNotizie | 09-06-2021 08:24

Covid, quali sono le varianti che preoccupano di più Fonte foto: ANSA
Covid, quali sono le varianti che preoccupano di più
,,,,,,,