,,

Covid Gb, mistero sui nuovi casi: cosa sta succedendo

I casi in Gran Bretagna sono tornati a salire dopo il calo della settimana scorsa, mentre alcuni esperti nutrono dei dubbi

Per circa una settimana, a partire dal 21 luglio, i casi giornalieri di Covid-19 in Gran Bretagna sono stati in continuo calo fino a ieri, quando sono tornati a salire, pur mantenendosi sotto il picco del 20 luglio. Come riporta il The Guardian, i casi di oggi sono 31.117, contro i 27,734 di ieri e i 23.511 del giorno prima.

L’improvviso calo di casi in Gran Bretagna: cosa dicono gli esperti

Il calo che si è registrato in settimana, come osservano alcuni esperti, non appare plausibile. Il professor Tim Spector, come riporta il The Guardian, ha affermato di ritenere che i dati ufficiali sembrino “un po’ dubbi” perché non corrisponderebbero a ciò che mostrano gli altri dati.

Spector è uno dei fondatori dell’app ZOE COVID Symptom Study, che raccoglie le segnalazioni di persone che soffrono di sintomi del Covid. Come riporta Sky News, Spector ha fatto notare che sulla base di queste segnalazioni, dal suo studio emergono “circa 60.000 casi al giorno“, nettamente superiori rispetto a quelli ufficiali.

Spector, a Sky News, ha illustrato nel dettaglio la situazione e gli incrementi giornalieri osservati negli ultimi giorni: “Sono scesi di circa il 30% in due giorni, il che è praticamente un fatto inedito per una pandemia, inoltre sta accadendo senza restrizioni, senza blocchi, senza alcun evento improvviso. A me sembra un po’ sospetto”.

Una delle ipotesi avanzate da Spector è che i giovani starebbero evitando di sottoporsi ai test.

Il virologo Guido Silvestri, sulla situazione in Gran Bretagna, ha scritto un post su Facebook che sostanzialmente elogia le politiche aperturiste di Boris Johnson: “Il fatto che la temutissima ‘onda Delta’ di Covid nel Regno Unito sia entrata in fase di ritirata senza neppure l’ombra di un lockdown e con indici di letalità molto bassi rispetto all’ondata dell’inverno 2020-2021, rappresenta una grandissima vittoria per la scienza e la medicina del XXI secolo, fatta di vaccini, anticorpi monoclonali, farmaci immuno-modulatori etc, nei confronti di rimedi medievali come chiusure generalizzate, frontiere militarizzate, coprifuochi e via discorrendo”.

A che punto è la campagna vaccinale in Gran Bretagna

Bisogna inoltre considerare l’avanzamento della campagna vaccinale nel Regno Unito: secondo i dati della dashboard del governo, l’88.4% ad oggi ha ricevuto almeno una dose mentre il 71.4% ha ricevuto due dosi.

Tuttavia, Rowland Kao, epidemiologo dell’università di Edimburgo, ritiene poco probabile che il calo di casi sia dovuto all’immunità di gregge: “È molto netto, più simile a ciò che succede quando viene imposto un lockdown e i contatti sociali vengono interrotti così come le trasmissioni. Il calo dovuto all’immunità in genere è più graduale”.

VirgilioNotizie | 29-07-2021 19:07

Zona rossa europea per sette regioni in Italia, solo una in zona verde Fonte foto: ANSA
Zona rossa europea per sette regioni in Italia, solo una in zona verde
,,,,,,,