,,

Covid, Crisanti contro restrizioni e Green pass: "Se non riapriamo tutto succederà come a Hong Kong"

Andrea Crisanti, microbiologo all'Università di Padova, ha analizzato la situazione Covid in Italia: ecco perché secondo lui va riaperto tutto subito

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

La guerra in Ucraina si è presa la scena mediatica, scalzando il Covid. Anche in Italia, dove i dati sui contagi sono migliori giorno dopo giorno, grazie al fatto che la popolazione è largamente vaccinata o comunque guarita dal coronavirus. Andrea Crisanti, professore ordinario di microbiologia all’Università di Padova, ha spiegato perché adesso sia il momento di togliere tutte le restrizioni. Ha criticato il Green pass, ma ha anche aggiunto quali siano le categorie di persone da tutelare a livello sanitario. E ha poi parlato dell’emergenza riesplosa a Hong Kong, nonostante i vaccini.

Covid, cosa dicono i dati: l’analisi di Crisanti

Andrea Crisanti, intervistato dal Fatto Quotidiano, ha analizzato il trend legato ai contagi negli ultimi giorni: “Credo che ci stabilizzeremo per un po’ di tempo sui numeri che stiamo osservando”.

C’è però un problema: “Le persone più fragili si infettano e muoiono, se continua così avremo ancora 200-250 morti al giorno per diverso tempo”.

Covid, come aiutare i fragili: la proposta di Crisanti

Quindi, Crisanti ha proposto una soluzione: “Una politica di protezione dei fragili. Dovrebbero avere la possibilità di fare smart working, bisognerebbe anche garantire tamponi molecolari gratuiti a chi li assiste in base alla legge 104 e alle badanti. Si possono fare molte cose, non c’è nulla di ineluttabile”.

La proroga dello smart working, previsto per gli over 60 anni o per chi è affetto da una serie di patologie, scadrà insieme allo stato di emergenza il prossimo 31 marzo: non estenderla, secondo Crisanti, “sarebbe un errore pazzesco. Brunetta sbaglia“.

Aprire tutto o no? Il parere di Crisanti e il rischio Hong Kong

Fragili a parte, per Crisanti è però arrivato il momento di aprire praticamente tutto: “Prima si allenta, meglio è. A Hong Kong hanno vaccinato tutti un anno fa, hanno puntato al cosiddetto Covid zero, con le restrizioni il virus non ha circolato e oggi si trovano in una situazione drammatica proprio perché hanno poca immunità naturale“.

hong kong crisanti covidFonte foto: ANSA
L’emergenza Covid, a Hong Kong, è ripartita: ospedali di nuovo affollati

Secondo l’esperto, “il Green pass sicuramente non serve a evitare la trasmissione del virus, i contagi calano perché quasi tutti siamo protetti dai vaccini o dall’immunità naturale. Saremo protetti fino a un’eventuale nuova variante o fino a quando l’immunità non diminuirà e a quel punto riprenderà la trasmissione, come appunto è successo a Hong Kong”.

Pertanto, secondo Crisanti, adesso “non hanno senso le restrizioni. Se oggi si lascia circolare il virus aumenta l’immunità nella popolazione. Non servono nemmeno quarantene e test nelle scuole: in generale il virus più circola e meglio è, tra vaccini e immunità naturale siamo quasi tutti protetti. Ma anche nelle scuole il problema è evitare che il virus raggiunga i più fragili”.

Fine stato d'emergenza, colori regioni, mascherine e Green pass: cambiano le misure Covid del governo Draghi Fonte foto: Getty
Fine stato d'emergenza, colori regioni, mascherine e Green pass: cambiano le misure Covid del governo Draghi
,,,,,,,,