,,

Covid, bollettino settimanale del 13 gennaio 2023: casi e incidenza in calo, sale l'Rt. Le Regioni a rischio

Tutti i dati aggiornati dell'ultimo monitoraggio settimanale sul Covid in Italia dell'Istituto Superiore di Sanità e del ministero della Salute

Pubblicato il:

Nella giornata di venerdì 13 gennaio 2023, l’Istituto Superiore di Sanità e il ministero della Salute hanno reso noti i dati del bollettino settimanale sulla situazione Covid in Italia. Stando alle più recenti rilevazioni e ai sensi del DM del 30 aprile 2020, in Italia non ci sono Regioni a rischio alto, ma sono ben 7 quelle a rischio moderato.

Bollettino Covid, scende il tasso di positività in Italia

Secondo l’ultimo bollettino settimanale Covid diramato dal Ministero della Salute, negli ultimi sette giorni i casi in Italia sono diminuiti, passando dai 135.990 della settimana 30 dicembre-5 gennaio agli attuali 84.076 della settimana che va dal 6 al 12 gennaio 2023. Nello specifico la Regione che ha registrato più casi nell’ultima settimana è la Sicilia, con oltre 10.055 casi, seppur in diminuzione rispetto ai 12.464 della scorsa settimana.

Diminuiscono anche il numero dei deceduti, dato passato dai 775 della scorsa rilevazione ai 576 dell’odierna. Negli ultimi sette giorni diminuiscono anche i tamponi, passati da 855.823 a 767.718. La traduzione è quindi il calo del tasso di positività, che oggi si attesta all’11% rispetto al precedente 15,9%.

Covid, bollettino settimanale del 13 gennaio 2023: casi e incidenza in calo, sale l'Rt. Le Regioni a rischioFonte foto: ANSA

Cala l’incidenza settimanale, sale l’Rt

Il monitoraggio settimanale Iss-Ministero fa emergere anche il calo dell’incidenza dei casi in Italia, 143 ogni 100.000 abitanti rispetto a 231 ogni 100.000 abitanti della settimana precedente. Nel periodo 21 dicembre 2022-03 gennaio 2023, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è invece stato pari a 0,91 (range 0,77-1,11), in aumento rispetto alla settimana precedente ma ancora sotto la soglia epidemica. L’Rt la scorsa settimana era a 0,83.

In calo il tasso di occupazione dei malati Covid in ospedale: il dato è in discesa sia in terapia intensiva, con il 3,1% rispetto al 3,2% della settimana precedente, sia in area medica, con il 10,1% rispetto al 12,2% di sette giorni prima.

Nessuna Regione a rischio alto, 7 moderate

Nessuna Regione o provincia autonoma viene classificata a rischio alto sulla scia dell’evoluzione dei casi Covid.

Sette sono invece a rischio moderato: si tratta di Basilicata, Emilia Romagna, Provincia di Trento, Puglia, Sardegna, Sicilia, Umbria. Quattordici sono invece quelle a basso rischio.

Il totale dei vaccini anti Covid somministrati in Italia

Alla data di venerdì 13 gennaio 2022 sono state somministrate in Italia 143.517.230 dosi di vaccino anti Covid, così ripartite:

  • Totale dei cittadini con almeno una dose: 49.458.159 (91,6059% della popolazione over 12 – persone con almeno una somministrazione);
  • Totale dei cittadini che hanno completato il ciclo vaccinale: 48.713.629 (90,22% della popolazione over 12 – persone che hanno completato il ciclo vaccinale);
  • Totale dei cittadini con almeno una dose + guariti al massimo da 6 mesi: 50.049.860 (92,70% della popolazione over 12);
  • Totale dei cittadini con booster + guariti post seconda dose/unica dose da al massimo 4 mesi: 41.947.911 (87,93% della platea).

covid-settimanale-gennaio Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,