,,

Cosa è successo stanotte nella guerra tra Russia e Ucraina: Mario Draghi chiede un Piano Marshall per Kiev

I missili russi hanno colpito Komyshuvakha e la banca centrale russa appare preoccupata per le condizioni economiche del Paese

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Notte di combattimenti in Ucraina, dove 18 missili hanno colpito l’insediamento urbano di Komyshuvakha, provocando un morto e alcuni feriti e distruggendo decine di abitazioni.

Mentre gli italiani dormivano, inoltre, la banca centrale russa ha fatto un punto sull’economia del Paese. Mario Draghi ha ritirato un premio per il politico dell’anno. Durante la cerimonia ha evocato un Piano Marshall per gli ucraini.

Di seguito sono illustrati più nel dettaglio i principali accadimenti delle ultime ore.

Cosa è successo stanotte in Ucraina, i missili russi hanno colpito Komyshuvakha: un morto e alcuni feriti

18 missili russi hanno colpito l’insediamento urbano di Komyshuvakha, in Ucraina, nella regione di Zaporizhzhia. Lo ha scritto su Telegram il governatore dell’Oblast (assimilabile a una regione italiana), situato nel sud – est del Paese sotto attacco. La notizia è poi stata rilanciata dal Kyiv Independent.

I missili avrebbero colpito le aree residenziali, uccidendo una persona, ferendone tre e danneggiando decine di case. Lo ha riferito il sindaco di Komyshuvakha. L’insediamento contava, prima della guerra, 5,452 abitanti.

Guerra Russia – Ucraina, ultimi aggiornamenti: la banca centrale russa preoccupata per le condizioni economiche del Paese

“Nel medio termine prevalgono i rischi inflazionistici sebbene la loro influenza sia diminuita rispetto alla fine di febbraio”. È il punto della banca centrale russa nell’analisi delle condizioni economiche del Paese all’indomani delle sanzioni, disposte dall’Occidente, in risposta all’invasione dell’Ucraina. Lo ha riportato l’agenzia di stampa russa Tass.

La banca centrale russa.Fonte foto: ANSA
La banca centrale russa.

News dal conflitto Ucraina – Russia, il presidente del Consiglio Mario Draghi evoca un piano Marshall per Kiev

“L’Ucraina ha bisogno di un piano Marshall per la ricostruzione. Dobbiamo continuare a sostenere il coraggio degli ucraini, che combattono per la loro libertà e per la sicurezza di tutti noi”.

Lo ha detto Mario Draghi, presidente del Consiglio italiano, mentre ritirava il premio per il politico dell’anno assegnato dall’Atlantic Council a Washington. Il premier di Roma era in visita negli Stati Uniti, dove ha incontrato anche il suo omologo Joe Biden.

Il riferimento è al colossale piano di aiuti americano che, nel Secondo Dopoguerra, ha avuto un’importanza fondamentale nel rilanciare l’economia dell’Italia e dell’Europa. Spesso questa fase della storia contemporanea viene evocata nei momenti di difficoltà, ad esempio è successo durante la crisi del debito sovrano.

guerra russia Fonte foto: ANSA
,,,,,,,