,,

Cos'è la prosopagnosia, la malattia di cui soffre Brad Pitt: "Non riconosco più i volti delle persone"

L'attore, nel corso di una lunga intervista a GQ, ha ribadito di soffrire di questo deficit cognitivo-percettivo

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

“Non riconosco più i volti delle persone, ma nessuno mi crede”. È l’urlo disperato di Brad Pitt, star di Hollywood che sta vivendo un dramma personale per una malattia che ancora non gli è stata diagnosticata ufficialmente. Si tratta della prosopagnosia, un deficit cognitivo-percettivo noto anche come cecità facciale.

Prosopagnosia, la denuncia di Brad Pitt

L’attore americano, che dal 25 agosto sarà al cinema con Bullet Train, non sta vivendo un buon momento. Nel corso di un’intervista rilasciata a GQ, infatti, ha svelato di soffrire di un senso di solitudine profonda che lo starebbe lentamente portando all’idea di ritirarsi dal cinema.

“Mi sento alla mia ultima tappa” ha detto l’attore, che ha poi parlato della malattia che lo affligge. Anche se non gli è mai stata diagnosticata ufficialmente, la prosopagnosia tiene banco nella vita di Pitt che ha svelato a GQ: “Non riconosco più i volti delle persone, ma nessuno mi crede“.

Cos'è la prosopagnosia, la malattia di cui soffre Brad Pitt: Fonte foto: ANSA

Ma cos’è la prosopagnosia e quali disturbi provoca?

Prosopagnosia, cos’è e quali sintomi

Quando si parla di prosopagnosia si fa riferimento a un deficit cognitivo-percettivo, noto anche come cecità facciale. Chi è affetto da questa malattia, infatti, è incapace di riconoscere le facce delle persone un tempo noto e, talvolta, anche avere difficoltà a riconoscere il proprio volto allo specchio o in una foto.

È una malattia molto rara, che può essere di due tipi: la prosopagnosia acquisita e la prosopagnosia congenita. Il primo tipo è una condizione che un individuo può sviluppare a seguito di una lesione a carico dell’area temporo-occipitale dell’emisfero cerebrale destro; il secondo tipo, invece, è una condizione dalle cause sconosciute, presente fin dalla nascita e a dispetto di un encefalo sano.

Prosopagnosia, i casi in Italia

La malattia che affligge Brad Pitt, seppur ancora con una diagnosi non ancora ufficiale, è arrivata anche in Italia. Il caso più noto di prosopagnosia nel nostro Paese è infatti quello di Luciano De Crescenzo.

Lo scrittore e regista napoletano, morto nel 2019 a causa di una grave polmonite, infatti non aveva mai taciuto i problemi avuti con la prosopagnosia e le inevitabili conseguenze sulle sue apparizioni pubbliche, via via diventate più che sporadiche.

brad-pitt-1 Fonte foto: ANSA
,,,,,,,